Avvisi Mobilità

Appello dei Sindaci di Procida e Ischia alla Regione Campania

Comunicazione inviata alla Regione

I Sindaci delle isole di Ischia e Procida inviano documento alla Regione Campania per riportare sulla tratta Procida-Ischia la motonave NAIDADE unità con accesso alle persone a mobilità ridotta. Si ringrazia il portavoce coordinamento mobilità Salvatore Sodano e Assoutenti Procida, nella persona dell’ ing. Giuseppe Rosato.

Si allega la comunicazione inviata alla Regione Campania
 
La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia utile
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • utile 
  • mediocre 
  • noioso 
  • bello 

Il Comune di Procida e l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche

Nel Consiglio Comunale del 7 dicembre 2016 l’Amministrazione Comunale di Procida vota all’unanimità il PEBA ovvero il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche che è lo strumento in grado di monitorare, progettare e pianificare interventi finalizzati al raggiungimento di una soglia ottimale di fruibilità degli edifici per tutti i cittadini. Il PEBA fu introdotto nel nostro ordinamento giuridico nel 1986 con la legge n. 41, successivamente modificata nel 1992.

La Legge obbligava i Comuni e le Province ad adottarli, cioè pianificare gli interventi necessari, entro l’anno d’entrata in vigore della stessa; dunque, gli Amministratori erano tenuti a pianificare la rimozione delle barriere architettoniche secondo una programmazione e non in maniera occasionale.

Il Comune di Procida, che non aveva adottato alcun piano, era in ritardo di circa 30 anni, avendo trascurato per troppi anni tale problematica. Dal 2016, la volontà dell’Amministrazione si è espressa attraverso l’adozione della delibera di Consiglio in cui si chiedeva maggiore attenzione alle problematiche delle persone con disabilità che vivono sul nostro territorio e per le persone che l’isola accoglie ogni anno. L’indirizzo politico espresso metteva al centro le persone con disabilità  per consentire una vita più semplice, sicura, ma soprattutto vissuta con la giusta autonomia e dignità.

Il Sindaco Dino Ambrosino nel 2016, durante il Consiglio comunale, ha elencato le iniziative già intraprese nei primi mesi di amministrazione: ad esempio, il trasferimento della SAPSocietà Partecipata del Comune di Procida – dall’appartamento situato al secondo piano in una palazzina senza ascensore ubicata in via Roma alla nuova sede in via Libertà, vicino la casa comunale, con un accesso garantito a tutti e senza barriere architettoniche; oppure le risorse previste nel bilancio di previsione 2016 da cui sono stati utilizzati € 23.000,00 per la riattivazione degli ascensori nelle strutture comunali e nelle scuola (Casa comunale in via Libertà, ex Conservatorio delle Orfane, Scuola media in via F. Gioia, Scuola primaria in via V. Emanuele); un altro esempio è il trasferimento degli uffici comunali al piano terra per rendere più agevole l’utilizzo degli sportelli; oppure l’arrivo sull’isola dei primi bus dell’EAV,  attrezzati per il trasporto delle persone a mobilità ridotta. Oggi i bus così attrezzati sono solo due, ma l’impegno è chiedere all’EAV di poterli incrementare in modo da servire tutta l’isola.

Nel tempo l’Amministrazione ha aderito agli eventi pubblici della UILDM sia nella sezione di Ischia che con la sezione di Procida. Ha adottato progetto “Io sono Filippo” che ha visto proseguire l’iniziativa delle sedie job presenti sulle spiagge dell’isola e l’impegno per la realizzazione di un intervento pubblico sul Lungomare Cristoforo Colombo del valore di circa € 50.000,00. Inoltre, sono state ampliate le aree di sosta (58) riservate alle persone a mobilità ridotta, rafforzando anche i controlli da parte delle forze dell’ordine a seguito di un incontro organizzato ad hoc con le associazioni della Consulta che si occupano del tema. Rimane, tuttavia, ancora radicata nei concittadini l’occupazione abusiva e impropria di tali spazi, così come l’uso del cartellino disabile (396). Cattive abitudini queste, che rappresentano una vera e propria piaga per l’isola e che, ora più che mai, la comunità del luogo, sente la necessità di arginare.

Ad ottobre 2017, con l’apertura delle scuole, non è stato facile per l’Ente Comunale trovare una soluzione per i bambini con disabilità che dovevano essere accompagnati a scuola con un pulmino adeguatamente attrezzato; tuttavia, con la solita attenzione e dedizione, si è  attivato il trasporto che ad oggi è reso possibile grazie alla collaborazione di volontari.

L’Amministrazione considerata la scarsità delle risorse economiche del Comune, un ente in predissesto, non ha la possibilità di destinare fondi per iniziative, anche importanti, come l’abbattimento delle barriere architettoniche, per cui, attraverso una raccolta fondi, il Comune ha realizzato l’accesso alle persone con disabilità presso la Ex Chiesa di San Giacomo, oggi utilizzata dall’associazionismo locale. Grazie al contributo di Italiana Assicurazioni Agenzia Napoli Sede di Procida il Comune ha potuto acquistare una pedana mobile eliminando anche questa barriera.

Altro aspetto importante riguarda le barriere architettoniche nel trasporto marittimo. Bisogna innanzitutto sottolineare che, purtroppo, nel golfo operano in maggioranza natanti obsoleti, costruiti oltre trent’anni orsono, dunque, non attrezzati per il trasporto delle PMR e talora anche difficilmente adeguabili. Tuttavia – come è noto – l’Amministrazione non ha fatto mancare la sua voce e non ha mai fatto mancare il suo interesse presso la Regione, che cura tale settore del trasporto pubblico, perché la situazione abbia un trend positivo, per migliorare l’accessibilità anche su tali mezzi di trasporto, con la consapevolezza che non sarà possibile abolire in tempi brevi le barriere architettoniche su tutti i natanti che operano nel settore.

Tante sono ancora le iniziative da portare avanti e i passi da fare per la comunità procidana. Piccoli ma importanti obiettivi sono stati raggiunti, atti concreti che hanno visto in primis dare una direzione politica al tema della disabilità e poi azioni, acquisti e opere tangibili che resteranno nel tempo. L’Amministrazione, dopo tanto parlare sul tema, continuerà a lavorare, continuerà a collaborare con le associazioni iscritte all’albo, ma soprattutto proseguirà un discorso serio e approfondito con le persone che hanno veramente a cuore la cura delle persone con disabilità e i reali interessi sociali. Come ogni cittadino ragionevole, l’Amministrazione è consapevole che purtroppo le barriere architettoniche sono disseminate ad ogni latitudine della terra e che solo un sano e proficuo dialogo può abbattere barriere non solo architettoniche.

L’Amministrazione Comunale 

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Bando pubblico

Agevolazioni tariffarie al trasporto pubblico Autolinee EAV bacino Ischia e Procida – anno 2018

E’ aperto il bando pubblico per beneficiare dell’agevolazione tariffaria per il trasporto pubblico locale per l’anno 2018.

Bisogna presentare domanda di ammissione presso il Comune di residenza entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando. Per tutte le informazioni rivolgersi all’Ufficio/Antenna sociale del proprio Comune.

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=27100207&sez=p&data1=27/02/2018&data2=29/03/2018

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA CS_Lavori Metano: apertura di due nuovi cantieri

Proseguono i lavori in via G. da Procida che oltre alla realizzazione
della rete del metano è stata interessata anche dai lavori della Sap
per la messa in quota dei tombini.

Martedì 17 ottobre verranno aperti altri due cantieri: uno in Località
Terra Murata – Salita Porta di Mezz’Omo –  e l’altro in via Marcello
Scotti (dall’incrocio di via V. Emanuele) per la creazione della rete
gas-metano.

I lavori interesseranno anche la riqualificazione della pavimentazione
sia dei sanpietrini sulla Salita Porta di Mezz’Omo che dei nostri
basoli vesuviani in via M. Scotti.

Sarà chiuso il traffico veicolare in entrambe le zone e sarà garantito
il passaggio pedonale.

Sarà vietata la sosta dei veicoli in via M. Scotti e sarà vietata la
circolazione veicolare con larghezza superiore a cm 170 da Piazza
della Repubblica a via San Rocco visto il transito obbligatorio per
via B. S. Galletta.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Transito veicolare nelle domeniche di settembre e ottobre 2017

L’amministrazione comunale intende attuare una serie di interventi
volti al miglioramento della mobilità sostenibile sul territorio, alla
tutela della sicurezza stradale e della salute dei cittadini.

Nelle domeniche di Settembre e Ottobre verrà sospeso il transito veicolare
sull’intero territorio al fine di restituire alla collettività le
bellezze locali e gli spazi disponibili senza smog ed automobili per
dare quindi maggiore risalto al piano culturale e tentare di cambiare
stili di vita e abitudini agli abitanti e frequentatori dell’isola.

Le fasce orarie individuate sono dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle
ore 17.00 alle 20.00.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Lavori Pubblici e Mobilità: apertura cantieri

Lavori di metanizzazione e ripristino pavimentazione che interesserà
via G. da Procida tratto incrocio via Belvedere e P.zza S. Antonio e
via Solchiaro dal n° civico 60 all’incrocio con via S. Schiano.

Disposizioni transito e sosta dei veicoli nelle zone interessate dai
lavori: dalle ore 07.00 di lunedì 11 settembre sono interdette al
transito veicolare via G. da Procida e più precisamente il tratto di
strada compreso tra l’incrocio con via Belvedere e Piazza
Sant’Antonio, e via Solchiaro dal numero civico 60 all’incrocio con
via S. Schiano.

E’ vietata la sosta e la circolazione veicolare in via G. da Procida
ed in via Solchiaro nei tratti sopra indicati interessati dai lavori,
fatta eccezione per i residenti delle strade, che raggiungeranno la
propria abitazione in riferimento al prosieguo dei lavori.

Gli autobus di linea L1 e L2, causa mancanza di strade alternative,
percorreranno via Lavadera e via Belvedere per poi transitare su via
S. Schiano.

Inoltre per il buon e corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani,
nei tratti di strade interessate dai lavori di metanizzazione saranno
individuate insieme con la TEKRA punti di raccolta esterni ai cantieri
interdetti.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Apertura cantieri lavori pubblici e costituzione di un tavolo di lavoro

Come anticipato nel mese di luglio ci apprestiamo ad aprire i cantieri
dei lavori pubblici che vedranno realizzare gli ultimi 9 km di
costruzione della rete gas metano sull’isola, un intervento Enel in
via Elleri e la seconda parte del progetto Waterfront.

Lunedì 11 settembre tre squadre di operai verranno distribuiti per i
cantieri del metano: via G. da Procida (da via Belvedere a
Sant’Antonio), via SS. Annunziata (da via Marconi a San Giacomo) e in
via Solchiaro (dalla zona in cui hanno interrotto questa estate fino
all’incrocio con via S. Schiano).

I lavori del metano dovranno terminare il prossimo anno, quindi dopo
le vacanze di Natale, arriverà il periodo più duro e delicato perché è
stato programmato l’intervento su via V. Emanuele, asse centrale.

Sarà mia cura costituire un tavolo di lavoro che mi affiancherà nei
prossimi mesi per valutare tutte le esigenze.  Il tavolo sarà aperto
ad ogni tipo di contributo e avrà l’obiettivo di trovare soluzioni
partecipate e condivise.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

AVVISO: MOBILITA’ Dispositivo traffico in via C. Battisti nei giorni 1 e 2 Novembre

 

In occasione della commemorazione dei defunti, la zona del Cimitero sarà interessata da un notevole afflusso di veicoli e pedoni, la strada Cesare Battisti è priva di marciapiedi e la località Pozzo Vecchio non ha sufficienti aree di parcheggio per garantire la sosta momentanea dei veicoli; pertanto per salvaguardare la pubblica incolumità, la sicurezza della circolazione ed assicurare gli spazi a disposizione per i mezzi pubblici
nei giorni 1 e 2/11/2017, dalle ore 08,30 alle ore 17,00:
1. è vietata la circolazione dei veicoli in via C. Battisti;
2. dal divieto sono esclusi i mezzi pubblici, di soccorso, di utilità sociale e quelli condotti dai portatori di handicap, dagli abitanti, dai commercianti, dagli artigiani e dai loro clienti delle zone ubicate dopo l’incrocio di via C. Battisti con via Cavour;
3. in via V. Emanuele, nel tratto compreso tra P.zza Olmo e S. Antuono, la circolazione veicolare si svolgerà a doppio senso.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Sagra del Mare: posti riservati alle persone con disabilità

Lunedì 7 agosto verrà eletta la Graziella 2017. In occasione della Sagra del Mare verranno predisposti 50 posti riservati alle persone con disabilità con relativo accompagnatore.

Le persone a mobilità ridotta avranno riservate le prime file subito dopo il tavolo della Giuria.

La serata avrà inizio con un corteo che partirà da via V. Emanuele n.175. Alle persone con disabilità  verrà riservata l’area parcheggio Largo Caduti da cui potranno guardare la sfilata.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Due anni di amministrazione

Sono passati due anni dall’elezione del 31 maggio 2015 che ha portato
la Procida che Vorrei alla guida amministrativa dell’isola di Procida.

Due anni impegnativi che mi hanno vista protagonista di una serie di
progetti di un certo impatto per il nostro territorio.

Fin dal primo giorno era chiara che non potevo portare avanti il nuovo
impegno da sola.

La volontà di “raggiungere l’obiettivo insieme ai
cittadini” è diventato un po’ il mio motto fin dall’inizio.

Ricordo ancora il primo articolo in cui la stampa locale si prendeva
gioco del mio metodo comunicativo adottato nel momento che si aprivano
i cantieri del Waterfront: bussare tutte le case del Palazzo Merlato
per spiegare ad ogni singola famiglia il valore di quel progetto,
proprio come un rappresentante del Folletto.

Capivo che non solo dovevo spiegare il progetto ma anche ascoltare i
cittadini.

Ed è stato questo scambio reciproco che mi ha dato il
coraggio di avanzare richieste per delle modifiche progettuali come
quella di Piazza Marina Grande: quando, infatti, il suggerimento
arrivava da chi viveva e frequentava quel luogo, capivo che esso
doveva trovare spazio ed accoglienza e il mio compito era quello di
chiedere un approfondimento tecnico per dare una risposta rispetto
alla fattibilità della richiesta .

Immersa completamente nella nuova quotidianità, è trascorso un anno
senza che neanche me ne accorgessi.

Fortunatamente, in tutto ciò, sono stata sostenuta da un percorso formativo importante e impegnativo
dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che mi portava a
Roma ogni due settimane per otto mesi.

Il secondo anno è stato più programmatico e con strumenti tecnici ed
amministrativi più adeguati in quanto cercavo di mettere in pratica
tutto ciò che avevo appreso ed imparato al fine di incidere
positivamente nella vita amministrativa.

Ma la cosa più preziosa che ho capito è il valore di ogni persona al di là del suo modo di
essere; ho imparato a conoscere le persone più in profondità, le
dinamiche relazionali, ad analizzare le situazioni più complesse e a
misurarmi ogni giorno con tutto ciò.

Ritengo inoltre, nel non facile compito politico di realizzare il bene
comune, fondamentale essere sempre molto esigenti con se stessi e
valutare con obiettività e criticità i risultati ottenuti.

E ritornare anche sui propri passi quando è necessario.

Questo atteggiamento mi ha aiutato a non scoraggiarmi quando ci sono
state reali difficoltà che mi hanno impedito di raggiungere quei
traguardi che come Amministrazione ci eravamo prefissati.

A distanza di un anno rileggendo la relazione sul “Palazzo merlato” ho
pensato a com’era prima che iniziassero i lavori, a quella estate
infernale del 2015, alle polemiche successive, e mi è venuta voglia di
prendere la bici e di andare al porto per guardarlo.

Non sarà certamente perfetto, ma dovendo consegnarlo entro sei mesi,
pena la perdita dei finanziamenti, posso dire con coscienza che
abbiamo fatto il possibile e l’impossibile per impedire che l’incuria
e il tempo deteriorasse ulteriormente questa bellezza architettonica
imponente che è uno dei simboli dell’isola.

Tra poco verrà effettuato il collaudo e ci potremo concentrare sulla seconda parte del progetto
: il lotto B che comprende il famoso parcheggio all’inizio di via Libertà.

Il “tirocinio” del Waterfront probabilmente resterà la scuola di
formazione più importante nel mio Assessorato ai lavori pubblici.
Oltre a confrontarmi con tutta la parte operativa del cantieri, c’è
stato un enorme lavoro rispetto alla parte amministrativa: il
passaggio da una programmazione 2007-2013 a quella 2014-2020 non è
stata semplice e non era scontata.

Dopo due anni ormai comincia anche il conto alla rovescia per
terminare i lavori del metano.

Più della metà dell’isola è stata interessata dai lavori.

Penso che il 2018 sarà un anno complesso, che necessita una programmazione attenta ed oculata perché bisognerà intervenire sull’asse principale e per alcuni mesi la mobilità
sull’isola verrà cambiata.

Sarà l’occasione per rifare l’impianto idrico e fognario e per riqualificare la pavimentazione delle nostre
strade più frequentate.

Inoltre, è proprio di questi giorni , la notizia ufficiale dell’approvazione del progetto “Benessere Giovani” finanziato dalla Regione Campania. Nel programma dettagliato sulle politiche giovanili
che abbiamo messo a punto come Assessorato, abbiamo più volte
evidenziato che nostro obiettivo era quello di investire risorse nella
formazione e nell’inserimento lavorativo dei nostri giovani.

Oggi, c’è la certezza che con il progetto “Energie Sinergiche” abbiamo la
possibilità di investire € 80.000,00 in workshop e stage per un anno
nelle seguenti aree: energie rinnovabili, comunicazione, accoglienza
turistica e organizzazione eventi.

Da settembre, poi, daremo il via ad un corso di alta specializzazione
per aiutare i nostri giovani a diventare Europrogettisti. Qualifica
oggi sempre più indispensabile per chi deve avviarsi nel non facile
mondo del lavoro.

Inoltre presenteremo il progetto per integrare sul nostro territorio
la segnaletica turistica e verrà installata una rampa per accedere
alla spiaggia sul Lungomare Cristoforo Colombo.

Tante altre ancora saranno le iniziative che ci vedranno impegnati con
gli Assessorati coinvolti: dal campo sportivo al centro di via
Salette, dall’accoglienza dei rifugiati, all’abbattimento delle
barriere architettoniche, dal piano di azione per le energie
sostenibili alla rigenerazione urbana.

Un pezzo alla volta, con determinazione volontà e tenacia, potremmo
raggiungere gli obiettivi condivisi nei gruppi di lavoro che hanno
animato La Procida che Vorrei.

Un ultima parola, non secondaria sul metodo.

Senza retorica penso di poter affermare che oggi non sono cambiati solo i nomi delle persone
che amministrano Procida, ma il metodo, il modo di fare Politica:
continuo confronto con i cittadini, lotta alla corruzione e
all’illegalità, trasparenza in tutti gli atti, bando al clientelismo,
priorità assoluta al bene comune.

Logicamente chi continua a ragionare con i vecchi schemi purtroppo
farà fatica a capire alcune nostre scelte, mentre per chi ha
dimostrato di guardare con occhi nuovi, senza pregiudizi e
condizionamenti, ha la possibilità di notare azioni, sfumature che
fanno la differenza già nelle piccole cose.

Tutto è certamente perfettibile come in ogni realtà umana, – quella
percentuale di errore è inevitabile e spesso funzionale all’intero
progetto -.

Continuiamo ad essere le persone, le idee, i volti che affrontano in
prima linea le questioni più pungenti e spinose.

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante