Avvisi Traffico Marittimo

Sospensione navette nel Porto di Napoli: i Sindaci del Golfo si mobilitano

I Sindaci di Procida, Ischia, Capri e Anacapri, con un documento condiviso e firmato congiuntamente, hanno voluto reagire alla decisione di sospendere il servizio gratuito di navette di collegamento tra la Stazione Marittima di Porta di Massa e il Molo Beverello. 

Ecco il testo diffuso dai primi cittadini delle isole del Golfo di Napoli: 

 

«Al presidente dell’A.D.S.P. Mar Tirreno Centrale

Dott. Pietro Spirito

Al presidente della Regione Campania

Dott. Vincenzo De Luca

Al presidente della IV Commissione Trasporti

Ing. Luca Cascone

 

Oggetto: Servizio navetta Molo Beverello – Stazione Marittima Porta di Massa

                È giunta notizia dell’imminente sospensione del servizio di navette, interno al porto di Napoli, di collegamento fra il Molo Beverello e Calata Porta di Massa.

Nel sottolineare che tale servizio, istituito nel 2007 nell’ambito della conferenza dei servizi sullo spostamento del traffico traghetti dal molo Beverello e Calata porta di Massa indetta dal Prefetto di Napoli su richiesta dei Sindaci delle isole nonché della pressione organizzata dalle rappresentanze degli Utenti isolani, aveva lo scopo di mitigare i gravi disagi indotti dalla separazione dello scalo delle unità veloci da quello traghetti agevolando gli spostamenti tra i due scali da/per le isole e che allo stato ne permane la sua essenzialità, considerato che:

  • la distanza tra il Molo Beverello e la Stazione marittima di Porta di Massa è tale da non essere facilmente percorribile da persone anziane, mamme con bambini e/o persone con difficoltà motorie, soprattutto se con bagaglio al seguito;
  • l’attuale organizzazione della viabilità all’interno del porto e l’assenza di un percorso pedonale protetto e sicuro rendono estremamente pericoloso lo spostamento a piedi tra i due moli da parte dei passeggeri sprovvisti di un mezzo proprio a qualunque ora del giorno;
  • la distanza delle fermate dei mezzi pubblici di superficie nelle immediate vicinanze dello scalo di Porta di Massa costringono i passeggeri a fermarsi al Beverello, per poi raggiungere Calata Massa con la navetta che ora s’intende sopprimere (ad es. Alibus);
  • è necessario per l’utenza sprovvista di veicoli al seguito raggiungere rapidamente lo scalo alternativo unità veloci/navi traghetto in occasione della sospensione di corse per avarie improvvise delle unità navali;
  • nel caso di soppressione delle corse veloci per avverse condizioni meteomarine la necessità di raggiungere rapidamente Calata di Massa, per utilizzare spesso l’unico collegamento per il rientro a casa, espone i passeggeri alle peggiori intemperie (pioggia, vento, etc) oltre che a forte stress per l’assenza di un coordinamento delle partenze che assicuri la necessaria tranquillità all’Utenza.

Per questi motivi i sottoscrittori della presente chiedono che l’A.D.S.P. Mar Tirreno Centrale, nell’attuare provvedimenti ed iniziative di competenza, consideri la necessità di mitigare tutti i disagi indicati, assicurando – nelle more – almeno l’attuale servizio navette di collegamento interno al Porto di Napoli tra Molo Beverello e Calata Porta di Massa.

                Inoltre, i sottoscrittori chiedono di convocare in tempi brevi un tavolo presso l’Autorità di Sistema per affrontare tutte le problematiche legate allo stato dei progetti di sviluppo del porto di Napoli che possono avere impatto sulla mobilità dell’Utenza da/per le isole, non ultime le nuove norme per la sosta e la circolazione dei veicoli all’interno del porto.

In attesa di Vs cortese riscontro, s’inviano cordiali saluti.»

A cura della Redazione di Vivere Procida

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Aggiornamento Trasporti Marittimi: inutili allarmismi

COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI PROCIDA

 

La Consigliera Lucia Mameli, con delega al Trasporto Marittimo, rende noto che, onde evitare inutili allarmismi, la linea effettuata dalla società di navigazione Laziomar sulla tratta Monte di Procida – Procida, è una linea autorizzata, fuori regolamento, con validità annuale e pertanto valida fino al 31 dicembre 2016.

(Nave LazioMar)

(Nave LazioMar)

Con il nuovo regolamento Regionale, la Direzione Generale sezione Mobilità ha invitato la società Laziomar a presentare istanza con autorizzazione biennale.

(Nave MedMar)

(Nave MedMar)

È stata ugualmente invitata anche la Società di navigazione Medmar per quanto la linea Pozzuoli- Procida

Anche questo servizio non dovrebbe figurare nei quadri accosti pubblicati. Pertanto non crediamo di dover segnalare alcuna variazione, perché di fatto nulla verrà modificato.

Forse una giusta e sana informazione avrebbe evitato preoccupazione tra gli studenti di Monte di Procida che frequentano e/o che si iscriveranno il prossimo anno  alla nostra scuola superiore. 

I giovani sono bisognosi di certezze e non di comunicati o proclami che hanno come unica finalità quella di screditare l’operato altrui e in modo particolare il lavoro di questa amministrazione.

A cura della Redazione di VivereProcida

 

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello