Lavori Pubblici

Il piano triennale delle opere pubbliche 

L’assessore ai lavori pubblici per legge ha uno strumento molto efficace
per poter lavorare e pianificare gli interventi: il piano triennale e
annuale delle opere pubbliche. La delega impone una programmazione, un atto
che viene approvato prima in giunta e poi in consiglio comunale. In questi
due anni e mezzo alcuni passaggi formali sono cambiati, ad esempio il nuovo piano deve essere incluso nel Documento Unico di Programmazione, ma il piano delle
opere resta un documento fondamentale per un’amministrazione che ha voglia
di lavorare in modo serio e concreto.

Il primo piano che ho letto, appena insediati, sembrava una lista dei desideri, difficili
da realizzare. Piano piano abbiamo lavorato affinchè il piano diventasse
sempre più coerente tra le esigenze del territorio e le possibilità di
finanziamento. Oggi possiamo dire che il piano pubblicato il primo marzo 2018 n. 51 con
delibera di giunta rispecchia il lavoro che vogliamo portare avanti nei
prossimi mesi.

I numerosi incontri con i cittadini, le varie segnalazioni, i confronti con
il gruppo politico avvenuti in questi due anni, oggi vedono un piano delle
opere comprensivo di tutti i bisogni espressi dai cittadini.

Ma non solo… Il piano vede un livello di progettazione alto, in molti casi
già con progetti esecutivi cioè con la possibilità di aprire cantieri in
caso di progetti finanziati.

I progetti presenti nel piano annuale e triennale sono n. 36  di cui n. 18 già
candidati su misure di finanziamento sia nazionali che regionali.

Le iniziative messe in campo e su cui contiamo di raggiungere almeno
l’obiettivo di ottenere il decreto di finanziamento riguardano varie opere,
diverse e necessarie allo stesso tempo.

Abbiamo accolto le numerose lamentele sulla pubblica illuminazione cercando
di presentare un progetto di riqualificazione dell’impianto legato alle
nuove tecnologie che vedono il risparmio energetico al centro delle
infrastutture; abbiamo accolto l’esigenza di migliorare il centro di
raccolta dei rifiuti completandolo e rendendolo più funzionale per le
nostre esigenze; abbiamo ascoltato i numerosi operatori turistici
preoccupati per l’arretramento della spiaggia della Chiaiolella e quindi
abbiamo presentato un progetto per il ripascimento dell’arenile; abbiamo
vissuto la fragilità del nostro territorio con i numerosi smottamenti dei
nostri costoni e abbiamo presentato numerosi progetti di messa in sicurezza
per il dissesto idrogeologico come: il costone della Chiaia, di Terra
Murata, del Faro, della Corricella…. Poi ci siamo occupati della bellezza
con l’ex convento di Santa Margherita Nuova nel tratto sottostante la
Chiesa acquisito nel 2016 dal Comune, è stata candidata l’ex Chiesa di San
Giacomo e abbiamo accolto l’esigenza di restaurare l’Abbazia per un
intervento di valorizzazione e riqualificazione della Chiesa di San Michele.

Dopo numerosi incontri con i ragazzi, dalla somministrazione di un
questionario, abbiamo rilevato le richieste che arrivano dai giovani del
territorio, e abbiamo candidato i diversi interventi: il centro
polifunzionale di via salette, la palestra della scuola media (legata al
progetto della Scuola Media, l’ultima scuola ancora non interessata dai
lavori), il campo sportivo e ricandidando la piscina comunale adeguandola
con le nuove tecnologie legate al risparmio energetico.

Abbiamo ascoltato le associazioni che si occupano della realizzazione dei
misteri candidando un progetto per la sistemazione degli spazi dove
svolgono le loro attività laboratoriali cercando di rendere quei luoghi più
funzionali e più belli

La Regione Campania ha attivato una piattaforma e in pochi giorni il Comune
ha inserito 10 progetti esecutivi negli ambiti proposti: messa in
sicurezza, restauro, riqualificazioni e rifunzionalizzazioni di beni
storici, risparmio ed efficientamento energetico e dissesto idrogeologico.

Ogni settimana sul mio profilo facebook avrò l’occasione di spiegare un
progetto approvato e candidato così da condividerne una parte dei dettagli.
Sarà questo un punto di partenza importante per migliorare e ampliare il
piano delle opere pubbliche del nostro territorio.

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=16120340&sez=p&data1=16/03/2018&data2=31/03/2018

 

Rossella  Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Il Gas è arrivato sull’isola di Procida

Il Gas è arrivato sulla nostra isola, come ha comunicato il Sindaco la settimana scorsa. Le prime strade attive dove le famiglie potranno scegliere di allacciarsi sono: via Roma (dalla zona Grotte al Bar Roma), via Libertà, via Scipione Brandolini, via Lubrano di Vavaria, via Dante, p. della Repubblica, via Marconi, via Regina Elena, traversa del Faro, via Faro, via Rinaldi, via Santo Ianno, via C. Battisti, via Ottimo, via S. T. Scotto di Vettimo, via Morea, via Cavour, via Morea, via Cafarotta, via Serra, via F. Gioia, via Ammiraglio De Rubertis.

Dopo due anni e mezzo di lavori e disagi il servizio inizia ad attivarsi. Dei 26 km di costruzione della rete abbiamo realizzato circa 20 km. Il progetto è quasi al termine. Entro fine mese ci sarà il passaggio da CPL Concordia ad Italgas. Ciò ha rallentato e riformulato il cronoprogramma dei lavori. L’asse principale, zona molto delicata, verrà interessata dai lavori il prossimo anno.

Le famiglie che sceglieranno di collegare il proprio impianto casalingo con le condotte del gas dovrà rivolgersi alla società che gestisce il tutto come avviene negli altri comuni.

Rossella Lauro

Assessore LL.PP

 

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia mediocre
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA CS_Lavori Metano: apertura di due nuovi cantieri

Proseguono i lavori in via G. da Procida che oltre alla realizzazione
della rete del metano è stata interessata anche dai lavori della Sap
per la messa in quota dei tombini.

Martedì 17 ottobre verranno aperti altri due cantieri: uno in Località
Terra Murata – Salita Porta di Mezz’Omo –  e l’altro in via Marcello
Scotti (dall’incrocio di via V. Emanuele) per la creazione della rete
gas-metano.

I lavori interesseranno anche la riqualificazione della pavimentazione
sia dei sanpietrini sulla Salita Porta di Mezz’Omo che dei nostri
basoli vesuviani in via M. Scotti.

Sarà chiuso il traffico veicolare in entrambe le zone e sarà garantito
il passaggio pedonale.

Sarà vietata la sosta dei veicoli in via M. Scotti e sarà vietata la
circolazione veicolare con larghezza superiore a cm 170 da Piazza
della Repubblica a via San Rocco visto il transito obbligatorio per
via B. S. Galletta.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Lavori Pubblici e Mobilità: apertura cantieri

Lavori di metanizzazione e ripristino pavimentazione che interesserà
via G. da Procida tratto incrocio via Belvedere e P.zza S. Antonio e
via Solchiaro dal n° civico 60 all’incrocio con via S. Schiano.

Disposizioni transito e sosta dei veicoli nelle zone interessate dai
lavori: dalle ore 07.00 di lunedì 11 settembre sono interdette al
transito veicolare via G. da Procida e più precisamente il tratto di
strada compreso tra l’incrocio con via Belvedere e Piazza
Sant’Antonio, e via Solchiaro dal numero civico 60 all’incrocio con
via S. Schiano.

E’ vietata la sosta e la circolazione veicolare in via G. da Procida
ed in via Solchiaro nei tratti sopra indicati interessati dai lavori,
fatta eccezione per i residenti delle strade, che raggiungeranno la
propria abitazione in riferimento al prosieguo dei lavori.

Gli autobus di linea L1 e L2, causa mancanza di strade alternative,
percorreranno via Lavadera e via Belvedere per poi transitare su via
S. Schiano.

Inoltre per il buon e corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani,
nei tratti di strade interessate dai lavori di metanizzazione saranno
individuate insieme con la TEKRA punti di raccolta esterni ai cantieri
interdetti.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Apertura cantieri lavori pubblici e costituzione di un tavolo di lavoro

Come anticipato nel mese di luglio ci apprestiamo ad aprire i cantieri
dei lavori pubblici che vedranno realizzare gli ultimi 9 km di
costruzione della rete gas metano sull’isola, un intervento Enel in
via Elleri e la seconda parte del progetto Waterfront.

Lunedì 11 settembre tre squadre di operai verranno distribuiti per i
cantieri del metano: via G. da Procida (da via Belvedere a
Sant’Antonio), via SS. Annunziata (da via Marconi a San Giacomo) e in
via Solchiaro (dalla zona in cui hanno interrotto questa estate fino
all’incrocio con via S. Schiano).

I lavori del metano dovranno terminare il prossimo anno, quindi dopo
le vacanze di Natale, arriverà il periodo più duro e delicato perché è
stato programmato l’intervento su via V. Emanuele, asse centrale.

Sarà mia cura costituire un tavolo di lavoro che mi affiancherà nei
prossimi mesi per valutare tutte le esigenze.  Il tavolo sarà aperto
ad ogni tipo di contributo e avrà l’obiettivo di trovare soluzioni
partecipate e condivise.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Concorso di Idee – CAMPANIA PIU’ VERDE

Interessante opportunità per agronomi, ingegneri ed architetti – anche associati – offerta dal Bando della Regione Campania, pubblicato sul sito istituzionale (www.regione.campania.it – link “Bandi e Gare della centrale Acquisti”) il 10.08.2017, ed avente ad oggetto l’elaborazione di idee per l’utilizzo del verde quale elemento di recupero e per la valorizzazione delle aree limitrofe alla rete stradale extraurbana, anche ai fini della dissuasione dall’ abbandono di rifiuti.


Il sistema stradale oggetto del concorso è stato suddiviso in 14 itinerari, 4 nella Città Metropolitana di Napoli e 10 nella provincia di Caserta. Tra i primi, vi è la Rete 6 che include anche strade procidane unitamente ad altre dell’isola di Ischia e della terraferma (Monte di Procida, Bacoli, Pozzuoli).
La proposta oggetto di competizione dovrà indicare una soluzione ideativa per una o più delle reti stradali individuate, articolata in:


a) Idee per il trattamento delle sezioni stradali presenti nella rete considerata;
b) Idee per il trattamento delle aree circostanti (come, ad esempio, scarpate ed argini, svincoli, cavalcavia, aiuole spartitraffico, ecc…)
Tali proposte dovranno rispondere a criteri di semplicità e fattibilità, con preferenza per quelle idee che potranno essere utilmente realizzate sul maggior numero di tratti stradali nell’ ambito della stessa Rete e che consentiranno la massimizzazione dell’impegno di forza lavoro, sia nella fase della realizzazione degli interventi che nella successiva fase della manutenzione delle opere realizzate.


Entro la scadenza del 9 ottobre p.v. gli interessati dovranno far pervenire la loro proposta progettuale e contendersi un premio di 10.000 €uro

Per i dettagli: http://www.regione.campania.it/regione/it/news/regione-informa/concorso-di-idee-per-la-sistemazione-del-verde-lungo-il-sistema-delle-connessioni-viarie-nel-territorio-della-citta-metropolitana-di-napoli-e-della-provincia-di-caserta-hnpt

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Lavori di Metanizzazione – programmare le fasi finali

I lavori del metano prevedevano la posa di 26,5 km di costruzione
della rete gas metano sul nostro territorio. Dopo due anni, il
responsabile del cantiere ci ha comunicato che hanno realizzato già 17
km e che bisogna programmare gli ultimi 9 km.

Le strade che dovranno essere interessate dai lavori comprendono anche
via V. Emanuele: strada unica e centrale per il passaggio dei mezzi
più larghi.

Con notevole anticipo invito i commercianti, i proprietari dei camion
superiori ai 2,10m di larghezza e le associazioni di categoria a
partecipare ad un incontro con la CPL Concordia per programmare e
pianificare i rifornimenti e la distribuzione delle forniture sul
nostro territorio dal mese di gennaio 2018.

L’appuntamento è previsto per mercoledì 2 agosto alle ore 14.00 presso
la Sala Consiliare del Comune.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Due anni di amministrazione

Sono passati due anni dall’elezione del 31 maggio 2015 che ha portato
la Procida che Vorrei alla guida amministrativa dell’isola di Procida.

Due anni impegnativi che mi hanno vista protagonista di una serie di
progetti di un certo impatto per il nostro territorio.

Fin dal primo giorno era chiara che non potevo portare avanti il nuovo
impegno da sola.

La volontà di “raggiungere l’obiettivo insieme ai
cittadini” è diventato un po’ il mio motto fin dall’inizio.

Ricordo ancora il primo articolo in cui la stampa locale si prendeva
gioco del mio metodo comunicativo adottato nel momento che si aprivano
i cantieri del Waterfront: bussare tutte le case del Palazzo Merlato
per spiegare ad ogni singola famiglia il valore di quel progetto,
proprio come un rappresentante del Folletto.

Capivo che non solo dovevo spiegare il progetto ma anche ascoltare i
cittadini.

Ed è stato questo scambio reciproco che mi ha dato il
coraggio di avanzare richieste per delle modifiche progettuali come
quella di Piazza Marina Grande: quando, infatti, il suggerimento
arrivava da chi viveva e frequentava quel luogo, capivo che esso
doveva trovare spazio ed accoglienza e il mio compito era quello di
chiedere un approfondimento tecnico per dare una risposta rispetto
alla fattibilità della richiesta .

Immersa completamente nella nuova quotidianità, è trascorso un anno
senza che neanche me ne accorgessi.

Fortunatamente, in tutto ciò, sono stata sostenuta da un percorso formativo importante e impegnativo
dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che mi portava a
Roma ogni due settimane per otto mesi.

Il secondo anno è stato più programmatico e con strumenti tecnici ed
amministrativi più adeguati in quanto cercavo di mettere in pratica
tutto ciò che avevo appreso ed imparato al fine di incidere
positivamente nella vita amministrativa.

Ma la cosa più preziosa che ho capito è il valore di ogni persona al di là del suo modo di
essere; ho imparato a conoscere le persone più in profondità, le
dinamiche relazionali, ad analizzare le situazioni più complesse e a
misurarmi ogni giorno con tutto ciò.

Ritengo inoltre, nel non facile compito politico di realizzare il bene
comune, fondamentale essere sempre molto esigenti con se stessi e
valutare con obiettività e criticità i risultati ottenuti.

E ritornare anche sui propri passi quando è necessario.

Questo atteggiamento mi ha aiutato a non scoraggiarmi quando ci sono
state reali difficoltà che mi hanno impedito di raggiungere quei
traguardi che come Amministrazione ci eravamo prefissati.

A distanza di un anno rileggendo la relazione sul “Palazzo merlato” ho
pensato a com’era prima che iniziassero i lavori, a quella estate
infernale del 2015, alle polemiche successive, e mi è venuta voglia di
prendere la bici e di andare al porto per guardarlo.

Non sarà certamente perfetto, ma dovendo consegnarlo entro sei mesi,
pena la perdita dei finanziamenti, posso dire con coscienza che
abbiamo fatto il possibile e l’impossibile per impedire che l’incuria
e il tempo deteriorasse ulteriormente questa bellezza architettonica
imponente che è uno dei simboli dell’isola.

Tra poco verrà effettuato il collaudo e ci potremo concentrare sulla seconda parte del progetto
: il lotto B che comprende il famoso parcheggio all’inizio di via Libertà.

Il “tirocinio” del Waterfront probabilmente resterà la scuola di
formazione più importante nel mio Assessorato ai lavori pubblici.
Oltre a confrontarmi con tutta la parte operativa del cantieri, c’è
stato un enorme lavoro rispetto alla parte amministrativa: il
passaggio da una programmazione 2007-2013 a quella 2014-2020 non è
stata semplice e non era scontata.

Dopo due anni ormai comincia anche il conto alla rovescia per
terminare i lavori del metano.

Più della metà dell’isola è stata interessata dai lavori.

Penso che il 2018 sarà un anno complesso, che necessita una programmazione attenta ed oculata perché bisognerà intervenire sull’asse principale e per alcuni mesi la mobilità
sull’isola verrà cambiata.

Sarà l’occasione per rifare l’impianto idrico e fognario e per riqualificare la pavimentazione delle nostre
strade più frequentate.

Inoltre, è proprio di questi giorni , la notizia ufficiale dell’approvazione del progetto “Benessere Giovani” finanziato dalla Regione Campania. Nel programma dettagliato sulle politiche giovanili
che abbiamo messo a punto come Assessorato, abbiamo più volte
evidenziato che nostro obiettivo era quello di investire risorse nella
formazione e nell’inserimento lavorativo dei nostri giovani.

Oggi, c’è la certezza che con il progetto “Energie Sinergiche” abbiamo la
possibilità di investire € 80.000,00 in workshop e stage per un anno
nelle seguenti aree: energie rinnovabili, comunicazione, accoglienza
turistica e organizzazione eventi.

Da settembre, poi, daremo il via ad un corso di alta specializzazione
per aiutare i nostri giovani a diventare Europrogettisti. Qualifica
oggi sempre più indispensabile per chi deve avviarsi nel non facile
mondo del lavoro.

Inoltre presenteremo il progetto per integrare sul nostro territorio
la segnaletica turistica e verrà installata una rampa per accedere
alla spiaggia sul Lungomare Cristoforo Colombo.

Tante altre ancora saranno le iniziative che ci vedranno impegnati con
gli Assessorati coinvolti: dal campo sportivo al centro di via
Salette, dall’accoglienza dei rifugiati, all’abbattimento delle
barriere architettoniche, dal piano di azione per le energie
sostenibili alla rigenerazione urbana.

Un pezzo alla volta, con determinazione volontà e tenacia, potremmo
raggiungere gli obiettivi condivisi nei gruppi di lavoro che hanno
animato La Procida che Vorrei.

Un ultima parola, non secondaria sul metodo.

Senza retorica penso di poter affermare che oggi non sono cambiati solo i nomi delle persone
che amministrano Procida, ma il metodo, il modo di fare Politica:
continuo confronto con i cittadini, lotta alla corruzione e
all’illegalità, trasparenza in tutti gli atti, bando al clientelismo,
priorità assoluta al bene comune.

Logicamente chi continua a ragionare con i vecchi schemi purtroppo
farà fatica a capire alcune nostre scelte, mentre per chi ha
dimostrato di guardare con occhi nuovi, senza pregiudizi e
condizionamenti, ha la possibilità di notare azioni, sfumature che
fanno la differenza già nelle piccole cose.

Tutto è certamente perfettibile come in ogni realtà umana, – quella
percentuale di errore è inevitabile e spesso funzionale all’intero
progetto -.

Continuiamo ad essere le persone, le idee, i volti che affrontano in
prima linea le questioni più pungenti e spinose.

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 

Progetto di sensibilizzazione sul tema della disabilità domani mattina in Sala Consiliare

COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI PROCIDA

Riportiamo le parole dell’Assessore Rossella Lauro in merito all’iniziativa di domattina in Sala Consiliare insieme alla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) per l’abbattimento delle barriere architettoniche. 

«Sabato mattina condivideremo il percorso costruito insieme al prof. Raffaele Brischetto e la UILDM che ci ha portati a deliberare nel mese di dicembre 2016 il Piano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche (PEBA). 

Qualche settimana fa nella nostra isola è nata una nuova associazione con cui vogliamo elaborare un piano di azione concreto che vedrà una programmazione di interventi per rendere il nostro territorio accessibile alle persone con disabilità. 

Il 27 maggio ne discuteremo tutti insieme alle ore 10.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Procida».

Rossella Lauro

(Assessore con delega ai Lavori Pubblici, alle Politiche Giovanili,

alla Promozione e Comunicazione del Comune di Procida)

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Lavori Pubblici: i cantieri della metanizzazione in via Centane, Solchiaro e Campi inglesi

COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI PROCIDA

 

Questa settimana i lavori di metanizzazione dell’isola si sono spostati in via Centane, dall’incrocio che immette sulla via d’ingresso all’Ospedale fino a via Solchiaro e in via Belvedere dall’incrocio di via Lavadera fino a via Giovanni Da Procida.
 
Inoltre da ieri, martedì 16 maggio, anche via dei Campi Inglesi è interessata dai lavori. 
 
Rossella Lauro: “Questa settimana, insieme al Sindaco, abbiamo incontrato il Direttore dei Lavori con il quale stiamo definendo gli interventi più importanti, previsti dopo l’estate, che interesseranno l’asse viario principale per poter chiudere il cantiere del metano entro l’anno 2018.”
 
A cura di Vivere Procida
La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia utile
Cosa pensi di questo contenuto?
  • utile 
  • mediocre 
  • noioso 
  • bello 
  • interessante