Cultura e Grandi Eventi

L’Amministrazione Comunale ringrazia quanti hanno aderito all’ Avviso “Marzo Donna”.

Interessanti ed eterogenee le proposte pervenute, ciascuna sarà attenzionata e supportata da un incontro-confronto dove insieme procederemo alla realizzazione  del calendario MARZO DONNA.
Si ricorda che tra gli obiettivi di tale iniziativa vi è quello di rendere il territorio ed i cittadini parte attiva di un processo di scambio di saperi, di esperienze e di risorse all’interno di una società dove diventa fondamentale il contributo di ognuno.
Sarà cura di questa Amministrazione convocare quanto prima gli ‘attori’ che si sono resi disponibili per la realizzazione di tale iniziativa.

Consigliera Comunale alle Pari Opportunità
Dott.ssa Sara Esposito

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

1° Compleanno Punto Lettura di Procida

Punto lettura Procida

 
Domenica 1 dicembre alle ore 16.30 presso la ex Chiesa di San Giacomo si festeggerà il primo compleanno del Progetto Nati per LeggerePunto di Lettura Procida
Il pomeriggio vedrà i protagonisti indiscussi del progetto, bambini dai 0 ai 6 anni, insieme alle proprie famiglie e alle volontarie di Nati per Leggere, uniti nella condivisione della lettura di nuove storie e insieme verrà spenta la prima candelina. 
Non mancheranno le sorprese per festeggiare insieme un anno di attività. 

 

Vi aspettiamo
 
Rossella Lauro
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

In ricordo di Antonio Scialoja a 200 anni dalla nascita Biblioteca Comunale “Don Michele Ambrosino” – Palazzo della Cultura – Terra Murata

 

 

In ricordo di Antonio Scialoja

Sabato 2 dicembre ore 18,00 – Procida

Nel bicentenario dalla sua nascita, il Comune di Procida ricorda la figura di Antonio Scialoja (1817-1877), le cui spoglie riposano presso il cimitero storico dell’isola. L’incontro nasce in collaborazione con l’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISSM) per l’importante ruolo che l’Istituto svolge nella valorizzazione e nella divulgazione della ricerca scientifica nel campo delle scienze umane e sociali: attraverso la figura del grande economista, politico e accademico italiano, la storia economica, creditizia e finanziaria del Mezzogiorno rivive e si rinnova nel suo ricordo.

Programma completo su www.issm.cnr.it

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Comunicato Stampa del Comune di Procida Visita alla  Biblioteca Comunale di Procida nell’Ex Conservatorio delle Orfane a Terra Murata

Molti sapranno che  nell’Ex  Conservatorio delle Orfane a Terra Murata
è collocata la Biblioteca Comunale di Procida. Essa è situata al primo
piano nei locali dati, dal 2006 ad oggi, in comodato d’uso gratuito,
all’Istituto Universitario L’Orientale di Napoli.

Fin dall’ottocento il Comune di Procida ha avuto una Biblioteca
Comunale che è giunta a noi dopo varie peregrinazioni non sempre
indolori. Il suo massimo splendore lo ha avuto nei primi anni 50
allorquando fu affidata al Professore Sferratore e posizionata in tre
ampi locali della Scuola Elementare V. Scialoja in Largo Caduti.

Dagli anni 60 in poi la Biblioteca non ha trovato più una sua degna
sistemazione per cui ha vagato alla ricerca di un luogo stabile e
adeguato: nel frattempo si smembrava e molti libri furono collocati
nelle varie scuole procidane.

Intorno al 2006, allorquando l’Amministrazione cedeva i locali del
piano terra e del primo piano dell’Ex Conservatorio alle Università di
Napoli “Suor Orsola Benincasa”  e “L’Orientale”, fu stabilito che al
primo piano doveva esserci anche la Biblioteca Comunale Pubblica.

Nel gennaio 2017 l’attuale amministrazione verificando lo stato di
suddetta Biblioteca e constatando di non avere personale  da poter
destinare alla funzionalità di essa, ha  promosso una manifestazione
di interesse rivolta alle Associazioni culturali dell’isola, con lo
scopo di affidare ad una Associazione di volontariato, regolarmente
iscritta al Registro Regionale, la gestione di suddetta biblioteca.

Da giugno 2017, con un Protocollo di intesa Istituzionale,  la
gestione della Biblioteca Comunale di Procida è stata affidata
all’Associazione Culturale Isola di Graziella, Associazione di
Promozione sociale che  ha provveduto in questi mesi alla
riattivazione di essa prendendo in carico i libri esistenti, curandone
un primo catalogo e predisponendo la possibilità di prestito librario
o di consultazione e di ricerca.

Il Sindaco invita i cittadini a prendere visione di questa Biblioteca
e dell’intero Ex Conservatorio delle Orfane sabato 14 ottobre 2017
alle ore 17,30.

Seguirà un saluto del Sindaco e dell’assessore alla Cultura Nicola
Granito; Il prof. Salvatore di Liello darà qualche informazione
sull’importanza storica e architettonica dell’Ex Conservatorio delle
Orfane  e il Prof. Pasquale Lubrano Lavadera, presidente
dell’Associazione culturale  Isola di Graziella  offrirà ragguagli
sulla vita della Biblioteca e del suo sviluppo futuro.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA XXX EDIZIONE PREMIO PROCIDA ISOLA DI ARTURO ELSA MORANTE

 

Premio Procida Isola di Arturo Elsa MorantePROCIDA – Venerdì 22 e Sabato 23 settembre, nell’ incantevole chiesa di Santa Margherita, si terrà la fase finale della XXX edizione del Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante che culminerà con la proclamazione e la premiazione dei vincitori.

 

Venerdì 22 Settembre 2017

Ore 19,00 Santa Margherita Nuova

–        Inaugurazione mostra fotografica di Marta Giaccone “Ritorno all’isola di Arturo. 1957-2017: adolescenti di Procida oggi”

–        Saluti istituzionali del Sindaco di Procida Raimondo Ambrosino e dell’Assessore alla cultura Nicola Granito

–        Interventi del prof. Marco Viscardi e della prof.ssa Marina Lebro

–        Presentazione della terna finalista del Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante – sez. Narrativa: Roberto Livi “La Terra si muove” Marcos Y Marcos; Matteo Nucci “E’ giusto obbedire alla notte” Ponte alle Grazie; Andrea Bajani “Un bene al Mondo” Einaudi

–        Dibattito e votazione della Giuria Popolare presieduta da Giacomo Retaggio e chiusura dell’urna.

 

Sabato 23 Settembre 2017

Ore 19,00 Santa Margherita Nuova

–        Benvenuto e introduzione dell’Assessore alla cultura Nicola Granito

–        Cerimonia di premiazione della XXX edizione del Premio “Procida Isola di Arturo Elsa Morante” condotta dalla giornalista Natascia Festa

–        Cerimonia di consegna del Premio Speciale al traduttore di Pedrag Matvejevic, Silvio Ferrari

–        Intervento del prof. Claudio Fogu e proiezione video

–        Premiazione vincitori della sezione Mare: Pietro Grossi “Il Passaggio” – Feltrinelli (narrativa); Luca Lo Basso “Gente di Bordo” Carocci (saggistica)

–        Proiezione del video “I luoghi di Elsa” – introduce Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca Nazionale di Roma

–        Apertura dell’urna e Premiazione dei vincitori della sezione Narrativa annunciati dal Presidente della Giuria Tecnica prof. Gabriele Pedullà

–        Interventi musicali a cura di Alessandro Butera (chitarra classica – mohan vecna) e Gianluca Trinchillo (chitarra classica)

–        Cocktail di saluto offerto da “Profumi di Procida”

Organizzazione: Comune di Procida – Assessorato alla Cultura

Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Patrocinio MIBACT

Sponsor e contributo: Marina di Procida Spa; Biblioteca Nazionale di Roma; Profumi di Procida

Per info consultare il sito www.premioprocidamorante.it

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Procida ricorda Conc­etta Barra

 

 

premio concetta barra

Un convegno, una pre­miazione e il concerto di Pep­pe Barra “Il canto dei tamburi”
per il talento di un­’artista che ha sapu­to tramandare la grande tradizione della sua terra.

Venerdì 15 settembre al via la IV edizio­ne delPremio Concetta Barraisola di Procida, alle 18.30 presso la storica Piazza dei Martiri con il Con­vegno internazionale Concetta Barra, Edua­rdo De Filippo e Totò – Vite di artisti. Sabato 16 settembre sempre dalle 18.30, nella suggestiva Marina di ProcidaPorto Turistico avver­rà la premiazione ad esponenti del mondo della cultura, dell­’ arte, del giornalis­mo, della letteratura e dello spettacolo. Dopo la premiazion­e, alle 21.00, la ma­nifestazione si chiu­derà in Piazza Marina Grande con il conc­erto di Peppe Barra Il canto dei tamburi. La due giorni farà rivivere la figura di Concetta Barra ripercorrendo il suo rapporto umano ed artistico con la cul­tura dell’isola.

Tra i premiati quest­’anno, Giovanna Mezzogiorno, Ferzan Ozpetek, Diego De Silva, Toni Florio, Elio Pecora, Ottavio Ragone, Flegra Bentivegna, Lello Esposito  eGiancarlo Cosenza.

La manifestazione è promossa dal Master in Drammaturg­ia e Cinematografiadell’Università deg­li Studi di Napoli Federico II e dall’As­sociazione PartenArt, in collaborazione con l’Assessorato al Tur­ismo della Regione Campania, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Pro­vincia di Napoli, il Comune di Procida e ilConservatorio di Mus­ica S. Pietro a Maje­lla di Napoli.

Peppe Barra, docente del Master in Drammaturg­ia e Cinematografia, coordinato da Pasq­uale Sabbatino presso l’Ateneo federicia­no, ha spiegato che «Il Premio Concetta Barra è nato quattro anni fa per il gran­de amore che gli ami­ci avevano per Conce­tta. Ringrazio la Fe­derico II, Massimo Marelli, Pasquale Sab­batino, Marialuisa Annecchino, Fara Paol­illo (Presidente Ass­ociazione Partenart)e Paola Bovier per aver trasformato in realtà un sogno che avevamo un po’ tutti nel cassetto. I proc­idani chiaramente sa­ranno contenti di qu­esto premio, perché non vuole solo ricor­dare una bella figura di donna procidana, ma soprattutto per esaltare il valore di un’isola con tutte le sue tradizioni e tutta la sua belle­zza culturale. Quello di Concetta Barra non deve essere un premio incentrato solo sull’arte, ma anche sulla luce, sull’a­more per i giovani e sui grandi valori culturali».

Dopo i saluti del Si­ndaco di Procida Rai­mondo Ambrosino e di Nicola Granito, Ass­essore alla Cultura e Grandi Eventi del Comune di Procida, la manifestazione, co­ordinata da Massimo Marrelli dell’Ateneo Federiciano ed in introdotta dal Maestro Peppe Barra, vedrà gli interventi di Adele Campanelli (Sop­rintendente Archeolo­gia, Belle Arti e Pa­esaggio per l’Area Metropolitana di Napo­li), Beatrice Alfonz­etti (Università La Sapienza  Roma), Giu­lio Baffi (Critico teatrale), Andrea Maz­zucchi, Matteo Palum­bo e Pasquale Sabbat­ino (Università di Napoli Federico II) e Piermario Vescovo (Università Ca’ Fosca­ri Venezia). Seguirà, presso Marina di Procida, l’esposizione di Davide Barra, mentre concluderà la serata la Banda Isola di Procida diretta dal maestro Frances­co Trio.

Il giorno successivo, alle ore 18.30 pre­sso Marina di Procida Porto Turistico, Gaetano Manfredi, Ret­tore dell’Università Federico II di Napo­li, consegnerà il “P­remio Concetta Barra – Isola di Procida” a personalità che si sono distinte per aver diffuso la cult­ura partenopea nel mondo.

La commissione scien­tifica, presieduta da Massimo Marrelli (Università di Napoli Federico II) e comp­osta dal Maestro Pep­pe Barra, Beatrice Alfonzetti (Università La Sapienza di Rom­a), Giulio Baffi (cr­itico teatrale), Mau­rizio De Giovanni (s­crittore), Elsa Evan­gelista (Conservator­io di Musica San Pie­tro a Majella di Nap­oli), Dinko Fabris (Conservatorio di Nap­oli e Università del­la Basilicata), Mari­no Niola (Università di Napoli Suor Orso­la Benincasa), Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo e Pasquale Sabbatino (Università di Napoli Federico II), Pier Mario Vesc­ovo (Università Ca’ Foscari di Venezia), ha deciso di confer­ire il premio a:Giovanna Mezzogiorno (sezione carriera teatrale), Ferzan Ozpetek (sezione regia),Diego De Silva (sezione narrativa), Elio Pecora (sezione poesia), Ottavio Ragone(sezione giornalism­o), Flegra Bentivegna(per la tutela delle tartarughe marine), Toni Florio (sezione musica), Lello Esposito(sezione pittura e scultura) e Giancarlo Cosenza (valorizzazione di Procida).

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Comunicato Stampa del Comune di Procida Premio Concetta Barra alla 4 ͣ Edizione

Concetta Barra, figlia di Procida, artista geniale dalla forte vena satirica, ha rappresentato nel panorama italiano una delle voci più autentiche di quella cultura popolare  intrisa di storia e di passione, di sentimenti e di ferite, capace di parlare agli uomini di ieri e di oggi. Chi l’ha conosciuta personalmente  ha sempre percepito, dal rapporto vivo e autenticamente onesto che lei sapeva creare con chiunque, senza distinzioni di ceto, di fedi e di cultura, la sensazione di aver incontrato un cuore vivo e palpitante capace di interpretare   e far proprie quelle esigenze vitali che sono nel fondo di ogni uomo:  autonomia e libertà, celebrazione della vita e della morte, integrità, amore, appartenenza comunitaria, comprensione, tatto, empatia, sostegno, bisogno di ridere e scherzare, armonia, bellezza, ordine e pace.

 Le sue performance teatrali , i suoi canti, i suoi soliloqui,   erano sintesi mirabile, in  un impasto magico, di queste esigenze vitali che affioravano sempre sulla scena, come polla sorgiva, sapendo  creare con ogni pubblico quel flusso magico  tipico di ogni vera espressione artistica e capace di affabulare anche lo spettatore più sprovveduto.

Procida la celebra da alcuni anni con un premio a lei dedicato, giunto quest’anno alla 4 edizione. Il Premio voluto e sentito fortemente dall’ Amministrazione Comunale  si avvale di un comitato organizzativo coordinato da Marisa Annecchino.

La serata del Premio è preceduta da un convegno internazionale sul tema “ Concetta Barra, Eduardo de Filippo e Totò” che si terrà venerdì 15 settembre 2017 ore 18,30 in piazza dei Martiri dove porteranno i saluti di Procida il Sindaco Raimondo Ambrosino e l’assessore alla Cultura Nicola Granito.

Coordinato da Massimo Marrelli,  il convegno ospiterà gli interventi di Peppe Barra, Adele Campanelli, Beatrice Alfonzetti, Giulio Baffi, Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo, Pasquale Sabbatino, Piermario Vescovo.

In contemporanea a Marina di Procida Porto Turistico si potrà ammirare l’esposizione artistica di Davide Barra.

Concluderà la serata, sempre in piazza dei Martiri, la Banda Isola di Procida con un concerto diretto  da Francesco Trio.

Sabato 16 settembre 2017 presso Marina di Procida Porto Turistico , la Giuria presieduta da Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II di Napoli, consegnerà il Premio Concetta Barra 2017Giovanna Mezzogiorno. Ferzan Ozpetek, Diego de Silva, Elio Pecora, Ottavio Ragone,  Flegra Bentivegna, Toni Florio Lello Esposito, Giancarlo Cosenza.

La manifestazione  si concluderà  con Peppe Barra in concerto “Il Canto dei tamburi” alle ore 21 in Piazza Marina Grande.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Comune di Procida COMUNICATO STAMPA Premio Procida 2017

PROCIDA (9 settembre 2017) – Il Premio Procida Isola di Arturo Elsa
Morante, dedicato al capolavoro di Elsa, è arrivato quest’anno alla
sua XXX edizione e festeggia anche il 60° anniversario del Premio
Strega attribuito a “L’isola di Arturo” con due serate speciali e due
progetti importanti.

Venerdì 22 settembre, alle ore 19, nella meravigliosa cornice di Santa
Margherita, si inaugurerà la mostra fotografica “Ritorno all’isola di
Arturo” di Marta Giaccone con gli interventi dei prof.ri Marco
Viscardi e Marina Lebro. Di seguito, i membri della Giuria Tecnica
della sezione narrativa, presieduta da Gabriele Pedullà, presenteranno
alla Giuria popolare e al pubblico i tre scrittori selezionati:

Roberto Livi, (“La terra si muove” Marcos y Marcos);

Andrea Bajani, (“Un bene al mondo” Einaudi);

Matteo Nucci (“E’ giusto obbedire alla notte” Ponte alle Grazie).

Al termine, dopo il dibattito, si terrà la cerimonia pubblica del voto.

Sabato 23 settembre, sempre con inizio alle ore 19,00 nella chiesa di
Santa Margherita Nuova, cerimonia di premiazione dei vincitori della
sezione Narrativa e Mare, condotta dalla giornalista Natascia Festa ed
accompagnata dai brani musicali di Alessandro Butera.

Per quanto riguarda la sezione Mare quest’anno è risultato vincente
Pietro Grossi, Il passaggio (Feltrinelli) mentre un premio speciale
per la saggistica è stato assegnato a Luca Lo Basso, Gente di bordo
(Carocci).

Riconoscimento, inoltre, al traduttore di Pedrag Matvejevic
(“Breviario Mediterraneo”) Silvio Ferrari, del quale verrà proiettato
un documentario con lo stesso Matvejevic protagonista, che sarà
preludio di una successiva celebrazione, in primavera, che il Comune
di Procida dedicherà al grande cantore del Mare Nostrum.

La serata proseguirà con la proiezione del video “I luoghi di Elsa
Morante”, a cura della Biblioteca Nazionale Centrale introdotto dal
Direttore Andrea de Pasquale (che presenterà il progetto per un Museo
Multimediale Permanente a Procida sulla grande scrittrice). Al termine
si procederà allo spoglio pubblico delle schede di votazione della
Giuria Popolare, presieduta da Giacomo Retaggio, e alla proclamazione
del vincitore della sezione narrativa.

 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Siamo Lieti di invitare la S.V. al Trofeo del mare di Procida V Repubblica marinara III edizione che si terrà a Procida il 16-17 settembre 2017. Il 16 settembre alle ore 10.30, presso la Cappella della Purità a Terra Murata, presentazione dell’evento con le istituzioni locali, gli ospiti d’onore e le delegazioni delle repubbliche marinare. Di seguito il programma dettagliato.

Sabato 16 e domenica 17 settembre prossimo sarà assegnato a Procida il “Trofeo del Mare“, l’opera scolpita su basalto e legno dall‘artista Nicola Scotto di Carlo. Femminilità, consistenza, e frugale eleganza nella sua rappresentazione. Disputata in quel lembo di terra che Massimo Troisi ha dolcemente immortalato nel suo celebre “il postino” . Organizzato dal Circolo Canottieri Isola di Procida, con il patrocinio del Comune di Procida, la manifestazione sportiva è giunta alla sua terza edizione e ancora una volta la Federazione Italiana Canottaggio non ha fatto mancare  il suo appoggio. 
 
Sempre più nutrito il programma gare nelle discipline acquatiche: nuoto (traversata Ischia-Procida) organizzata dall’ Iron man procidano Ciro Assante; Torneo di pallanuoto organizzata Da Fabio Trvaglini Canottieri Napolibeach volley Organizzato Vittorio Marrazzo del Gabbiano volley; vela con la Lega navale 4° tappa del circuito o’pen bica  FIV e naturalmente canottaggio, in uno scenario come quello del lido di Chiaiolella sotto l’occhio vigile e silente dell’Oasi naturalistica e protetta di Vivara.
 
Ospiti illustri, campioni affermati e giovani talenti animeranno, alla presenza delle figure istituzionali locali, le due giornate di gare alternate a momenti conviviali, di cultura e di musica popolare con il concerto di Peppe Barra, previsto nella serata di sabato alla Marina Grande. Il clou dell’evento è previsto per domenica mattina quando nei quattro coastal rowing gli equipaggi delle  repubbliche marinare si contenderanno l’ambito “Trofeo del mare”  insieme all’agguerrito equipaggio Maltese che arriverà anzitempo sull’isola flegrea per godere di tutte la sua bellezze.
Remo e turismo, sport e spettacolo.
 
Spettatori d’eccezione e futuro dell’isola, i giovani allievi dell’Istituto Comprensivo Capraro  e dell’istituto Nautico Caracciolo
                                                                           
Il Consigliere delegato allo sport del comune di Procida                                        Giovanni Scotto di Carlo                                                                               
 
Il Presidente Canottieri isola di Procida Francesco Barone
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

“Banchetto di Re Ferdinando” e “Portoni aperti”, che successo!

PROCIDA – Il primo fine settimana di settembre è stato caratterizzato
da due iniziative molto importanti per la valorizzazione del
territorio e del patrimonio artistico culturale di Procida. «E’
doveroso pertanto – sottolinea l’assessore alla cultura ed eventi Nico
Granito – ringraziare chi, a diverso titolo e a modo proprio, ha
contribuito alla riuscita di queste iniziative.

Per “Il Banchetto di Re Ferdinando”: i ragazzi di “Fine pena mai”-
Compagnia di George per l’animazione teatrale e la guida offerta;
Eliana Esposito “Graziella 2017”; O’Sarracino event e Associazione
Italiana Somelier di Ischia e Procida per aver offerto i vini e
contribuito con eleganza e professionalità alla riuscita del tutto,
Antonio Lubrano Lobianco per la fornitura delle tovaglie; Francesco
Scotto di Santolo per il service luci; Giovanni Florentino per
l’allestimento floreale; l’Ass. Isola dei Misteri, l’Ass. I Ragazzi
dei Misteri e Vincenzo Aurelio per l’allestimento del banchetto; il
Marina di Procida. Per l’oggettistica e le pietanze: Bar Flamingo, la
macelleria “the Butchers Ivan e Andrea, il ristorante Sent’cò, la
Panetteria Proietti, le pasticcerie Bar Roma, Cascone, Dal Cavaliere,
Dolci Peccati, Spinelli per la fornitura dei dolci, la “Casa di
Graziella”, l’Ass. Borgo Marinaro di Chiaiolella. L’intrattenimento
musicale inedito è stato curato da “i Giullari di corte”.

Un ringraziamento speciale all’Ass. “La Procida che vorrei” per il
generoso lavoro di organizzazione e preparazione dell’evento, i
costumi di Maria Pennacchio, le foto di scena di Aniello Intartaglia.
Le fonti storiche di riferimento sono state tratte dai testi:
“Procida, Architettura e paesaggio”, “La Storia di Procida…” di Di
Liello e Rossi, “Procida, il Palazzo d’Avalos” di P. Lubrano Lavadera
e di Gennaro Sclano, “Cenni storici intorno alla città ed isola di
Procida” di M. Parascandola, “La cucina nell’isola di Graziella” di
Zazzera e Scotto di Perta.

Per “Portoni Aperti”: i proprietari dei palazzi Di Costanzo, Porta,
Fabrizio, Casa Sabia, Scotto-Schiano, il Patio, Rosato, Pescarolo, i
palazzi su via Marcello Scotti ed inoltre casa Barbiero per aver
generosamente reso possibile la visita ai rispettivi palazzi in molti
casi arricchiti da artisti locali di vario genere; un ringraziamento
speciale al coro Le Pleiadi per il contributo offerto alla
manifestazione, Franco ed Assunta Tramontana, i Nevels, gli Hobbisti,
alle Associazioni Millennium, Proloco e Vivara per avere accompagnato
domenica mattina turisti e concittadini alla scoperta delle bellezze
del centro storico ed i tanti visitatori che con entusiasmo in questo
fine settimana hanno partecipato ai suddetti eventi.

Un doveroso ringraziamento – conclude l’Assessore Granito – al
personale della Tekra per la pulizia dei luoghi visitati, al personale
dell’ufficio Turismo e Cultura ed al Comando di Polizia Municipale per
aver garantito l’ordine ed il regolare svolgimento degli eventi».

 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello