Politiche Giovanili

La fondazione TELETHON ringrazia Procida.

La fondazione Telethon ringrazia ProcidaE’ dovere dell’Amministrazione di Procida ringraziare il Prof. Raffaele Brischetto per la sua costante e costruttiva collaborazione, per il suo impegno sociale a favore degli altri, per quello che fa e continuerà a fare per la nostra Isola soprattutto sulle problematiche legate alla disabilità.  Grazie

Venerdì 2 febbraio nella sala Consiliare del Comune di Procida, la Fondazione Telethon ha consegnato alla delegata dal sindaco di Procida la consigliera Lucia Mameli un attestato di ringraziamento  alla cittadinanza di Procida per aver raccolto la somma di 1999,30 a favore della ricerca targata TELETHON. Il vice presidente della UILDM sezione di Arzano Ischia e Procida, prof. Raffaele Brischetto, ha ringraziato la generosità della nostra comunità procidana per aver raccolto la somma di  Euro 1999,30 e di tutti i volontari e gli addetti ai lavori che si sono adoperati, a vario titolo, affinché si raggiungesse il risultato che tutti abbiamo avuto modo di apprezzare. Alla manifestazione hanno partecipato gli studenti e i docenti della Scuola Media – Istituto Comprensivo “A. Capraro” e anche i giovani dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Statale “F. Caracciolo – G. da Procida” che hanno suonato e ricordato i giorni della Shoah, infine era presente anche il Comandate del Porto Paola Scaramuzzino che ha portato il suo saluto alla manifestazione.

 Il ringraziamento del prof. Brischetto tocca il cuore e per cui lo riportiamo integralmente.

“Ringrazio i partecipanti non tanto per le parole di cortesia e di saluto, ma perché sono stati capaci di toccare i temi essenziali della manifestazione. Se l’evento NOI STIAMO CON TELETHON ha raggiunto vette inimmaginabili è certamente per l’alto livello di partecipazione ed anche perché è stato messo il cuore in ogni parola. Iniziative che sono a un tempo stesso la valutazione di quanto – e non è poco – la delegazione UILDM (unione italiana lotta alla distrofia muscolare) delle isole di Ischia e Procida “Angela Brischetto” sezione di Arzano, è stata capace di realizzare e che, soprattutto, rappresentano il nostro impegno ad andare avanti. Tutto questo è estremamente importante: avvertire come in tutti voi sia presente la necessità di continuare a far sì che le doti individuali trovino a Procida il riferimento, il punto di appoggio per realizzare una coesione e la dignità di ciascun disabile e non, mi riempie quindi di orgoglio il pensare di rappresentare al meglio questa delegazione. Durante la giornata più volte mi sono sorpreso a pensare a quanta strada avete, anzi, abbiamo percorso insieme. La nostra storia ricorderà questo evento NOI STIAMO CON TELETHON come il segno di un grande progresso, di grandi attese realizzate, frutto di lavoro e iniziative corali. Basta pensare a tutti voi che siete stati presenti invece di “essere altrove”, sapendo realizzare, un nuovo miracolo di unità, esaltando quello straordinario patrimonio culturale che sono le vostre esperienze, umane. Ma, soprattutto, voglio ringraziarvi e spero di rivederci il prossimo anno, quindi, preparate progetti. Chi vi aiuterà a realizzarli non mancherà. Quanto a me, vi accompagnerò con animo colmo di gratitudine, consapevole che la grandezza della nostra comunità nasce dalla operosità dei suoi volontari, studenti e cittadini. Mi auguro di continuare insieme a voi su questa strada per conquistare nuovi successi da aggiungere a quelli che avete conseguito oggi.”

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Procedere a piccoli passi silenziosi ma necessari

procedere a piccoli passi silenziosi ma necessari

L’anno 2017 è stato caratterizzato da un intenso lavoro portato avanti dagli uffici e dall’ amministrazione, per evitare di restituire vecchi finanziamenti di lavori non terminati. Le comunicazioni ministeriali e regionali inviate al Comune non lasciavano molte alternative. L’unica via di uscita era dedicare tempo e lavoro per chiudere i finanziamenti del 2008/2009 ed evitare nuovi debiti per l’Ente.

Trasformare un problema in un’opportunità. Un esempio è il vecchio progetto del 2008 legato alla segnaletica turistica. Siamo andati a Roma, al Ministero dell’Interno, e abbiamo spiegato la nostra situazione finanziaria. Dopo una lunga chiacchierata, ci hanno dato fiducia e proposto di terminare i lavori, con la somma che dovevamo restituire, entro il mese di dicembre dell’anno 2017.

E così da un bel problema abbiamo colto l’occasione per riqualificare il territorio. L’esigenza, che si sposava perfettamente con questo progetto, era quella di migliorare la segnaletica turistica e così abbiamo immaginato delle tavole e dei nuovi cartelli distribuiti per l’isola.

Ciò ha comportato una concentrazione di forze ed energie su vecchie iniziative ma modellate sulle nuove esigenze del territorio.

Nel frattempo emergevano nuove richieste: formulare degli accordi con il territorio per la gestione degli spazi pubblici. In modo particolare ci siamo occupati del Protocollo di Intesa firmato con l’associazione Casa di Graziella, delle convenzioni per l’utilizzo del campo sportivo, l’accordo per la gestione di via Salette. Iniziative che hanno visto gli amministratori, sensibili ad alcune situazioni, partecipare ad incontri con le associazioni ed il territorio per trovare le soluzioni più adatte alla nostra comunità.  

Processi lunghi ma necessari per arrivare tutti insieme all’obiettivo comune.

Purtroppo non possiamo fare finta di non avere un passato, ingombrante e limitante, per esempio abbiamo dovuto faticare per avere il mutuo per il campo sportivo data la nostra situazione finanziaria.

Ciò non ci ha scoraggiati e ci fa andare avanti. Ascoltare il Sindaco rispondere ai vari interlocutori ministeriali o di enti finanziatori: “Mi prendo io la responsabilità” da forza, speranza.

“Responsabilità” una parola che, dopo 30 mesi di amministrazione, è al centro del nostro lavoro per ricucire e aggregare i fili di un tessuto fragile e prezioso allo stesso tempo.

Il 2018 vedrà una serie di lavori pubblici chiudersi, mentre altri come il metano andranno rivisti e ricontrattati con la nuova società.

Il nostro impegno continuerà ad essere alimentato dalla forza dei giovani che timidamente si avvicinano alla cosa pubblica incuriositi dai meccanismi della pubblica amministrazione.

Un bel gruppo di ragazzi continua a formarsi sull’europrogettazione creando occasioni di scambio e di confronto cercando delle opportunità e delle risorse per il nostro territorio.

Il mio motto del 2018 è: “I giovani al centro dell’isola” la nostra speranza e la mia motivazione.

Rossella Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Firmato l’accordo per riqualificare il Campo sportivo: i percorsi partecipati raggiungono gli obiettivi.

accordo per riqualificare il campo sportivo
I lavori al campo sportivo sono il frutto di un lavoro di
partecipazione della comunità che ha inizio qualche mese fa e ha visto
molte persone coinvolte.

La settimana scorsa un gruppo di volontari ha terminato i lavori di
pulizia e riqualificazione del campo sportivo M. Spinetti.

Ma facciamo un passo indietro e raccontiamo il percorso intrapreso tra
amministrazione e cittadini: un incontro tra persone appassionate di
sport e della propria isola con un unico obiettivo “Restituire il
campo sportivo ai giovani”.

Era il mese di maggio quando un gruppo di cittadini mi invitava a
visitare il campo sportivo facendomi rilevare la trascuratezza e
l’incuria presente nel luogo più frequentato dai bambini e dai giovani
dell’isola.

Non avendo, tra le priorità della nostra amministrazione,  in progetto
lavori pubblici dedicati all’impianto sportivo decidiamo, insieme al
delegato allo Sport Gianni Scotto di Carlo,  di creare un tavolo di
lavoro composto da amministratori, associazioni  sportive
dilettantistiche e cittadini appassionati di sport, con l’obiettivo di
trovare una soluzione e migliorare le condizioni del campo sportivo.

La prima proposta e’ stata quella di organizzare il Torneo Isolano
dedicando il ricavato del contributo delle squadre all’acquisto di
beni necessari per l’impianto. Il Comitato spontaneo del torneo
isolano ad agosto ha donato € 2.500,00 al Comune di Procida e a breve
la struttura verrà dotata di un defibrillatore e di nuove lampade per
migliorare la visibilità notturna del campo.

Successivamente, nel mese di settembre, un gruppo di volontari ha
iniziato a frequentare il campo sportivo per riqualificare gli
spogliatoi. Con una donazione anonima in beni materiali del valore di
€ 2.000,00, la settimana scorsa, sono terminati i lavori dei nostri
volontari che con passione, professionalità e caparbietà hanno portato
avanti un’iniziativa importante per i bambini e i giovani dell’isola.

Vogliamo ringraziare  in modo particolare la persona che ha
organizzato e coordinato i lavori: l’instancabile Carmine Sabia.
Insieme a lui hanno contribuito: Pino e Ciro Lamina, Ciro Aurelio,
Gianni Trapanese, Vincenzo Scotto di Gregorio, Mariano Amalfitano,
Vincenzo e Salvatore Sabia, Antonio e Giuseppe Catastone Lubrano
Lavadera, Aniello Manzueto.

I lavori che hanno eseguito sono stati: lo smaltimento dei rifiuti
ingombranti (lavatrici, asciugatrici,frigoriferi,materassi, porte da
calcio dismesse, reti per porte, ferraglia e tanto altro) per un
totale di 4 furgoni della Tekra che ha contribuito all’operazione; la
pulizia di 100 metri di canaletta per lo smaltimento delle acque
piovane bloccate dal  fango e dai piccoli pallini gommosi prodotti dal
manto, la pitturazione di tutti gli spogliatoi ma sopratutto la
pulizia di tutti i vani doccia, lavandini, WC e pareti mattonellate;
sono state pitturate e  ricondizionate tutte le panche interne negli
spogliatoi, sono stati pitturati box e sgabuzzino, sono state
ripristinate le cassette antincendio. Nello specifico, grazie alla
professionalità di Ciro Aurelio e’ stato ripristinato l’impianto
idraulico ed elettrico, grazie a Pinuccio Lamina sono state sostituite
150 mattonelle sporche e usurate interne agli spogliatoi, in più sono
state acquistate le mattonelle esterne che mancavano. Inoltre è stata
messa in sicurezza la pavimentazione in alcuni punti con materiale
antisdrucciolo, e’ stato rivestito tutto il cordolo perimetrale del
campo da gioco con materiale che attenua i colpi, grazie in questo
caso ai fratelli Alfonso e Michele D’Auria autotrasporti che si sono
fatti carico della commessa. Si ringrazia la ditta edile Badalucci che
ha contribuito con lo smaltimento dei materiali di risulta. Si è
voluto rendere l’ingresso del campo sportivo più pulito e quindi è
stato pitturato l’ingresso al campo.

Sono stati posizionati i contenitori per la raccolta differenziata
sugli spalti per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e
dell’impianto. Infine, anche il bagno dedicato al pubblico e’ stato
pulito e pitturato. Si ringrazia anche la Sap per il supporto nelle
varie operazioni.

Il lavoro portato avanti durante la stagione agonistica in corso e’
stato complesso e articolato per l’organizzazione dei tempi e la
divisione degli spazi molto ristretti che hanno ritardato alcune
operazioni  necessarie per la sicurezza e la salute delle nuove
generazioni.

Nel frattempo, come amministrazione ci siamo preoccupati di
regolarizzare l’accesso al campo attraverso un regolamento ed una
tariffa per pagare le spese dei consumi. Abbiamo cercato
un’opportunità per rifare il manto ormai usurato dall’utilizzo. A fine
novembre abbiamo inoltrato la richiesta al credito sportivo e ieri,
venerdì 29 dicembre, abbiamo ricevuto la comunicazione che tanto
speravamo: siamo stati ammessi al finanziamento e abbiamo sottoscritto
il contratto che vedrà i lavori realizzati entro il mese di agosto del
prossimo anno.

Ognuno ha fatto la sua parte contribuendo alla riuscita di una grande
operazione che ha visto pubblico e privato collaborare per il
territorio, per restituire in modo dignitoso il campo sportivo alla
comunità.

Rossella Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

1° Compleanno Punto Lettura di Procida

Punto lettura Procida

 
Domenica 1 dicembre alle ore 16.30 presso la ex Chiesa di San Giacomo si festeggerà il primo compleanno del Progetto Nati per LeggerePunto di Lettura Procida
Il pomeriggio vedrà i protagonisti indiscussi del progetto, bambini dai 0 ai 6 anni, insieme alle proprie famiglie e alle volontarie di Nati per Leggere, uniti nella condivisione della lettura di nuove storie e insieme verrà spenta la prima candelina. 
Non mancheranno le sorprese per festeggiare insieme un anno di attività. 

 

Vi aspettiamo
 
Rossella Lauro
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA COMUNE DI PROCIDA Il trasporto scolastico per i bambini con disabilità

Il Sindaco ha scritto all’Associazione l’Isola che non isola “Stamane
il Comune di Procida si è candidato al bando della città metropolitana
(uscito ieri) che prevede l’assegnazione di un pulmino per il
trasporto scolastico dei bambini con disabilità.  Entro 20 giorni
sapremo l’esito. Nel frattempo,  stiamo valutando l’acquisto di un
mezzo usato che sia all’altezza delle nostre esigenze e possibilità.
Dice una sciocchezza chi sostiene che al Comune è arrivato un
contributo di 5.000 euro. Questa cifra è stata assegnata dalla Regione
all’Ambito Sociale per il trasporto dei disabili della scuola
superiore.
Per la piccola Miriana, i fatti sono andati in questo modo. Lo scorso
inverno avevamo ottenuto la collaborazione di volontari che hanno
sopperito all’esigenza fino a dicembre. In seguito, considerato che la
famiglia aveva ottenuto in aggiunta l’assegno di cura previsto dalla
Regione,  avevamo pensato che si potesse organizzare autonomamente
richiedendo il servizio a privati. Secondo l’interpretazione dell’Ente
di Ambito l’assegno di cura viene infatti erogato per sopperire alla
mancanza di servizi del Comune. La famiglia, però,  non ha trovato sul
territorio un servizio trasporti adeguato alle esigenze.  Per questo
ci siamo riattivati e crediamo di poter risolvere il problema entro
breve. Pur tra tante difficoltà,  anche di carattere burocratico,
riteniamo di poter dare una risposta positiva.
Anche l‘EAV , opportunamente contattata, aveva dato disponibilità a
deviare 2 corse C1 verso il plesso scolastico Chiaiolella, servite col
bus dotato di pedana. Questa soluzione non è stata ritenuta
soddisfacente delle esigenze della bambina e quindi non è stata
attivata.”

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

L’Europrogettazione fa bene all’isola: genera economia, competenze, idee, lavoro e innovazione



l' Europrogettazione fa bene all' Isola

La settimana scorsa si è concluso il Corso di I Livello in Progettazione Europea e tecniche per l’accesso ai finanziamenti comunitari organizzato dal Comune di Procida in collaborazione con l’associazione Apeur – Associazione Progettisti Europei.

Sappiamo che per essere coerenti con il nostro ruolo, oltre ad avere una propensione al cambiamento, dobbiamo avere il coraggio di metterci in gioco e di proporre al territorio nuove sfide coerenti con le trasformazioni della società contemporanea. Motivo per cui, per la delega alle Politiche Giovanili, ho elaborato un Piano con obiettivi a breve, medio e lungo termine. Tra le figure professionali sul nostro territorio quello dell’europrogettista ancora non si era sviluppata. Ho ritenuto importante far conoscere nuovi sbocchi professionali sempre più richiesti.

Il corso ha visto 16 partecipanti che in 40 ore di lezione si sono approcciati alla progettazione europea, per la prima volta, o comunque a chi già se ne era occupato senza un riconoscimento formale. Il corso ha certificato le competenze necessarie a tale scopo e ha specializzato sul Project Cycle Management”. Questa specifica opportunità di specializzazione si fonda su un approccio pragmatico- scientifico, si avvale dell’analisi dei programmi europei, di calls for proposal rilevanti e permette l’acquisizione delle competenze di euro-progettazione necessarie ad operare in contesti pubblici e privati.

L’iniziativa fa parte di quelle azioni in cui si vuole mettere sempre più i giovane al centro dell’organizzazione, coinvolgendoli attivamente, seguendo le loro indicazioni per reinventare la propria presenza sul territorio. Nelle fasi di sperimentazione, durante i lavori di gruppo, due gruppi su tre hanno scelto di affrontare la tematica della mobilità. Segno di un tema che sta a cuore alle nuove generazioni.

Il corso è stato un modo per contaminarsi, per ascoltare e per  creare opportunità di sviluppo, crescita, networking, cambiamento. Il gruppo dei partecipanti ha espresso la voglia di continuare ad incontrarsi e di proseguire il percorso iniziato.

Anche l’Associazione Apeur, nella figura del Presidente il Prof. Gianluca Luise e della Dott.ssa Alessandra Pone, hanno dato la propria disponibilità nel proseguire la collaborazione. Ringrazio di cuore entrambi per l’attenzione che hanno riservato ai nostri partecipanti e per aver riconosciuto la bontà dell’iniziativa.

Le attività per il futuro dei nostri giovani continueranno anche con un altro porgetto che è ai nastri di partenza: Energie Sinergiche. Proprio questa settimana la Regione Campania ha pubblicato il Decreto per dare il via al progetto finanziato con il bando Benessere Giovani/Organizziamoci.

 

Rossella Lauro

Ass. Politiche Giovanili

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Procida ricorda Conc­etta Barra

 

 

premio concetta barra

Un convegno, una pre­miazione e il concerto di Pep­pe Barra “Il canto dei tamburi”
per il talento di un­’artista che ha sapu­to tramandare la grande tradizione della sua terra.

Venerdì 15 settembre al via la IV edizio­ne delPremio Concetta Barraisola di Procida, alle 18.30 presso la storica Piazza dei Martiri con il Con­vegno internazionale Concetta Barra, Edua­rdo De Filippo e Totò – Vite di artisti. Sabato 16 settembre sempre dalle 18.30, nella suggestiva Marina di ProcidaPorto Turistico avver­rà la premiazione ad esponenti del mondo della cultura, dell­’ arte, del giornalis­mo, della letteratura e dello spettacolo. Dopo la premiazion­e, alle 21.00, la ma­nifestazione si chiu­derà in Piazza Marina Grande con il conc­erto di Peppe Barra Il canto dei tamburi. La due giorni farà rivivere la figura di Concetta Barra ripercorrendo il suo rapporto umano ed artistico con la cul­tura dell’isola.

Tra i premiati quest­’anno, Giovanna Mezzogiorno, Ferzan Ozpetek, Diego De Silva, Toni Florio, Elio Pecora, Ottavio Ragone, Flegra Bentivegna, Lello Esposito  eGiancarlo Cosenza.

La manifestazione è promossa dal Master in Drammaturg­ia e Cinematografiadell’Università deg­li Studi di Napoli Federico II e dall’As­sociazione PartenArt, in collaborazione con l’Assessorato al Tur­ismo della Regione Campania, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Pro­vincia di Napoli, il Comune di Procida e ilConservatorio di Mus­ica S. Pietro a Maje­lla di Napoli.

Peppe Barra, docente del Master in Drammaturg­ia e Cinematografia, coordinato da Pasq­uale Sabbatino presso l’Ateneo federicia­no, ha spiegato che «Il Premio Concetta Barra è nato quattro anni fa per il gran­de amore che gli ami­ci avevano per Conce­tta. Ringrazio la Fe­derico II, Massimo Marelli, Pasquale Sab­batino, Marialuisa Annecchino, Fara Paol­illo (Presidente Ass­ociazione Partenart)e Paola Bovier per aver trasformato in realtà un sogno che avevamo un po’ tutti nel cassetto. I proc­idani chiaramente sa­ranno contenti di qu­esto premio, perché non vuole solo ricor­dare una bella figura di donna procidana, ma soprattutto per esaltare il valore di un’isola con tutte le sue tradizioni e tutta la sua belle­zza culturale. Quello di Concetta Barra non deve essere un premio incentrato solo sull’arte, ma anche sulla luce, sull’a­more per i giovani e sui grandi valori culturali».

Dopo i saluti del Si­ndaco di Procida Rai­mondo Ambrosino e di Nicola Granito, Ass­essore alla Cultura e Grandi Eventi del Comune di Procida, la manifestazione, co­ordinata da Massimo Marrelli dell’Ateneo Federiciano ed in introdotta dal Maestro Peppe Barra, vedrà gli interventi di Adele Campanelli (Sop­rintendente Archeolo­gia, Belle Arti e Pa­esaggio per l’Area Metropolitana di Napo­li), Beatrice Alfonz­etti (Università La Sapienza  Roma), Giu­lio Baffi (Critico teatrale), Andrea Maz­zucchi, Matteo Palum­bo e Pasquale Sabbat­ino (Università di Napoli Federico II) e Piermario Vescovo (Università Ca’ Fosca­ri Venezia). Seguirà, presso Marina di Procida, l’esposizione di Davide Barra, mentre concluderà la serata la Banda Isola di Procida diretta dal maestro Frances­co Trio.

Il giorno successivo, alle ore 18.30 pre­sso Marina di Procida Porto Turistico, Gaetano Manfredi, Ret­tore dell’Università Federico II di Napo­li, consegnerà il “P­remio Concetta Barra – Isola di Procida” a personalità che si sono distinte per aver diffuso la cult­ura partenopea nel mondo.

La commissione scien­tifica, presieduta da Massimo Marrelli (Università di Napoli Federico II) e comp­osta dal Maestro Pep­pe Barra, Beatrice Alfonzetti (Università La Sapienza di Rom­a), Giulio Baffi (cr­itico teatrale), Mau­rizio De Giovanni (s­crittore), Elsa Evan­gelista (Conservator­io di Musica San Pie­tro a Majella di Nap­oli), Dinko Fabris (Conservatorio di Nap­oli e Università del­la Basilicata), Mari­no Niola (Università di Napoli Suor Orso­la Benincasa), Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo e Pasquale Sabbatino (Università di Napoli Federico II), Pier Mario Vesc­ovo (Università Ca’ Foscari di Venezia), ha deciso di confer­ire il premio a:Giovanna Mezzogiorno (sezione carriera teatrale), Ferzan Ozpetek (sezione regia),Diego De Silva (sezione narrativa), Elio Pecora (sezione poesia), Ottavio Ragone(sezione giornalism­o), Flegra Bentivegna(per la tutela delle tartarughe marine), Toni Florio (sezione musica), Lello Esposito(sezione pittura e scultura) e Giancarlo Cosenza (valorizzazione di Procida).

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Siamo Lieti di invitare la S.V. al Trofeo del mare di Procida V Repubblica marinara III edizione che si terrà a Procida il 16-17 settembre 2017. Il 16 settembre alle ore 10.30, presso la Cappella della Purità a Terra Murata, presentazione dell’evento con le istituzioni locali, gli ospiti d’onore e le delegazioni delle repubbliche marinare. Di seguito il programma dettagliato.

Sabato 16 e domenica 17 settembre prossimo sarà assegnato a Procida il “Trofeo del Mare“, l’opera scolpita su basalto e legno dall‘artista Nicola Scotto di Carlo. Femminilità, consistenza, e frugale eleganza nella sua rappresentazione. Disputata in quel lembo di terra che Massimo Troisi ha dolcemente immortalato nel suo celebre “il postino” . Organizzato dal Circolo Canottieri Isola di Procida, con il patrocinio del Comune di Procida, la manifestazione sportiva è giunta alla sua terza edizione e ancora una volta la Federazione Italiana Canottaggio non ha fatto mancare  il suo appoggio. 
 
Sempre più nutrito il programma gare nelle discipline acquatiche: nuoto (traversata Ischia-Procida) organizzata dall’ Iron man procidano Ciro Assante; Torneo di pallanuoto organizzata Da Fabio Trvaglini Canottieri Napolibeach volley Organizzato Vittorio Marrazzo del Gabbiano volley; vela con la Lega navale 4° tappa del circuito o’pen bica  FIV e naturalmente canottaggio, in uno scenario come quello del lido di Chiaiolella sotto l’occhio vigile e silente dell’Oasi naturalistica e protetta di Vivara.
 
Ospiti illustri, campioni affermati e giovani talenti animeranno, alla presenza delle figure istituzionali locali, le due giornate di gare alternate a momenti conviviali, di cultura e di musica popolare con il concerto di Peppe Barra, previsto nella serata di sabato alla Marina Grande. Il clou dell’evento è previsto per domenica mattina quando nei quattro coastal rowing gli equipaggi delle  repubbliche marinare si contenderanno l’ambito “Trofeo del mare”  insieme all’agguerrito equipaggio Maltese che arriverà anzitempo sull’isola flegrea per godere di tutte la sua bellezze.
Remo e turismo, sport e spettacolo.
 
Spettatori d’eccezione e futuro dell’isola, i giovani allievi dell’Istituto Comprensivo Capraro  e dell’istituto Nautico Caracciolo
                                                                           
Il Consigliere delegato allo sport del comune di Procida                                        Giovanni Scotto di Carlo                                                                               
 
Il Presidente Canottieri isola di Procida Francesco Barone
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

“Banchetto di Re Ferdinando” e “Portoni aperti”, che successo!

PROCIDA – Il primo fine settimana di settembre è stato caratterizzato
da due iniziative molto importanti per la valorizzazione del
territorio e del patrimonio artistico culturale di Procida. «E’
doveroso pertanto – sottolinea l’assessore alla cultura ed eventi Nico
Granito – ringraziare chi, a diverso titolo e a modo proprio, ha
contribuito alla riuscita di queste iniziative.

Per “Il Banchetto di Re Ferdinando”: i ragazzi di “Fine pena mai”-
Compagnia di George per l’animazione teatrale e la guida offerta;
Eliana Esposito “Graziella 2017”; O’Sarracino event e Associazione
Italiana Somelier di Ischia e Procida per aver offerto i vini e
contribuito con eleganza e professionalità alla riuscita del tutto,
Antonio Lubrano Lobianco per la fornitura delle tovaglie; Francesco
Scotto di Santolo per il service luci; Giovanni Florentino per
l’allestimento floreale; l’Ass. Isola dei Misteri, l’Ass. I Ragazzi
dei Misteri e Vincenzo Aurelio per l’allestimento del banchetto; il
Marina di Procida. Per l’oggettistica e le pietanze: Bar Flamingo, la
macelleria “the Butchers Ivan e Andrea, il ristorante Sent’cò, la
Panetteria Proietti, le pasticcerie Bar Roma, Cascone, Dal Cavaliere,
Dolci Peccati, Spinelli per la fornitura dei dolci, la “Casa di
Graziella”, l’Ass. Borgo Marinaro di Chiaiolella. L’intrattenimento
musicale inedito è stato curato da “i Giullari di corte”.

Un ringraziamento speciale all’Ass. “La Procida che vorrei” per il
generoso lavoro di organizzazione e preparazione dell’evento, i
costumi di Maria Pennacchio, le foto di scena di Aniello Intartaglia.
Le fonti storiche di riferimento sono state tratte dai testi:
“Procida, Architettura e paesaggio”, “La Storia di Procida…” di Di
Liello e Rossi, “Procida, il Palazzo d’Avalos” di P. Lubrano Lavadera
e di Gennaro Sclano, “Cenni storici intorno alla città ed isola di
Procida” di M. Parascandola, “La cucina nell’isola di Graziella” di
Zazzera e Scotto di Perta.

Per “Portoni Aperti”: i proprietari dei palazzi Di Costanzo, Porta,
Fabrizio, Casa Sabia, Scotto-Schiano, il Patio, Rosato, Pescarolo, i
palazzi su via Marcello Scotti ed inoltre casa Barbiero per aver
generosamente reso possibile la visita ai rispettivi palazzi in molti
casi arricchiti da artisti locali di vario genere; un ringraziamento
speciale al coro Le Pleiadi per il contributo offerto alla
manifestazione, Franco ed Assunta Tramontana, i Nevels, gli Hobbisti,
alle Associazioni Millennium, Proloco e Vivara per avere accompagnato
domenica mattina turisti e concittadini alla scoperta delle bellezze
del centro storico ed i tanti visitatori che con entusiasmo in questo
fine settimana hanno partecipato ai suddetti eventi.

Un doveroso ringraziamento – conclude l’Assessore Granito – al
personale della Tekra per la pulizia dei luoghi visitati, al personale
dell’ufficio Turismo e Cultura ed al Comando di Polizia Municipale per
aver garantito l’ordine ed il regolare svolgimento degli eventi».

 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNE DI PROCIDA COMUNICATO STAMPA  Via alle iscrizioni al corso gratuito in Europrogettazione 

 
Sono finalmente aperte le iscrizioni al corso gratuito in Europrogettazione che si terrà a Procida in tre week end, dal 9 al 24 settembre, grazie all’iniziativa dell’Assessore ai lavori pubblici, alle politiche giovanili ed alla comunicazione e promozione territoriale, Rossella Lauro, in sinergia con Apeur – Associazione Progettisti Europei. 
 
Gianluca Luise, Presidente dell’associazione di giovani progettisti, dichiara: “Sono oramai più di due anni che formiamo figure professionali nel campo dell’Europrogettazione. Tante sono le fonti di finanziamento che riguardano i nostri territori e, ad oggi, sono l’unico strumento che abbiamo a disposizione per assicurare alla nostra Regione un rapido balzo in avanti in termini di sviluppo economico e sociale. Va quindi vista come doppiamente lungimirante la scelta del Comune di Procida e dell’Assessore Rossella Lauro di investire sui giovani per far sì che divengano protagonisti attivi sia della loro crescita professionale, sia della crescita economica dell’intera isola.”Locandina Europrogettazione
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello