Decoro Urbano

COMUNICATO STAMPA Un primo passo nel futuro del Palazzo d’Avalos-ex Carcere di Procida.

Con la presentazione del libro di Rosalba IodicePalazzo d’Avalos e l’ex Carcere di Procida; il complesso monumentale e rinascimentale tra passato, presente e futuro” (Nutrimenti) la sottoscrizione di due strategici protocolli d’intesa tra Comune di Procida-Dipartimento di Ingegneria Federico II-Autorità di Bacino e l’occasione per fare un punto sulle attività svolte dall’Amministrazione comunale per la valorizzazione dell’ex carcere.

Illustrare il Piano Particolareggiato di prossima approvazione per la valorizzazione di Palazzo d’Avalos nonchè condividere le attività svolte e da svolgere dall’Assessorato alla valorizzazione dell’ex Carcere, è con questo proposito che si è svolta la presentazione de Palazzo d’Avalos e l’ex Carcere di Procida; il complesso monumentale e rinascimentale tra passato, presente e futuro (Nutrimenti).

Un incontro arricchito da un importante momento istituzionale costituito dalla sottoscrizione di due strategici protocolli tra Comune di Procida-Università Federico II-Autorità di Bacino. Convegno ricco di relatori qualificati e addetti ai lavori.

Sin dalle prime battute Pasquale Raicaldo, moderatore dell’incontro, ha sottolineato come il libro della Iodice rappresenta un momento culturale, e non solo, per il futuro dell’isola in quanto concreto presupposto di azioni amministrative importanti.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Dino Ambrosino, l’Assessore alla cultura Nico Granito ha illustrato le attività culturali che stanno iniziando a moltiplicarsi nell’ex Carcere dalla sua apertura e che ne faranno sempre più “un laboratorio artistico-culturale”.

E’ stata poi la volta della Dirigente Scolastica Maria Salette Longobardo che ha confermato una scuola aperta al territorio sempre più in sinergia con la valorizzazione dello stesso.

Un ringraziamento sentito della Iodice è andato agli editori Ada Carpi e Andrea Palombi di Nutrimenti, i quali hanno confermato di essere sempre più soddisfatti di stare avviando un processo di maggiore conoscenza e consapevolezza della storia procidana.

L’autrice Rosalba Iodice ha quindi illustrato il volume, ripercorrendo la storia del Complesso fino alla sua futura destinazione, sottolineando che trattasi di una superficie da riutilizzare di circa 20.000 mq con la previsione di una zona ricettiva, e relativi servizi, di circa 200 posti letto oltre spazi da destinare ad attività culturali, congressuali, artistici.

L’evento si è poi articolato in un secondo momento con l’avv. Antonio Carannante, Assessore alla valorizzazione di Palazzo d’Avalos, il quale ha dichiarato: “Non vi è la concreta valorizzazione di un Bene senza la sua rigenerazione urbana: per questo motivo abbiamo puntato al coinvolgimento della comunità sin dalla sua apertura.

E magicamente tante attività sono nate intorno al carcere: questo bene sta dunque tornando a vivere”.

L’assessore Carannante ha poi tenuto a precisare il lavoro fatto fin qui e le prossime tappe: “Il Bene è stato ceduto al Comune affinchè venisse valorizzato secondo il Programma di valorizzazione sottoscritto a suo tempo: questa è la nostra stella cardinale.

Il Piano particolareggiato redatto dalla Iodice, di cui viene pubblicato un estratto, è la sua declinazione necessaria per procedere al progetto.

Ora il nostro prossimo obiettivo è uno studio di fattibilità economico-finanziario che consentirà agli investitori interessati di avere uno strumento concreto per fare le proprie valutazioni: stiamo davvero entrando nel vivo del futuro dell’ex carcere”.

“Una cosa è sicura – ha poi concluso – no a speculazioni immobiliari, no ad albergoni, no a qualcosa di avulso dal territorio.

Vogliamo far viaggiare questo processo di riqualificazione unitamente a quello del centro storico e del Borgo di Terra Murata”.

E’ stato poi il momento della sottoscrizione del Protocollo d’intesa con l’Università Federico II di NapoliDipartimento di strutture per l’Ingegneria e l’Architettura –  per l’inserimento del Palazzo d’Avalos tra i prestigiosi progetti PRIN (Progetti di Rilevante Interesse Nazionale) ad oggetto: Protecting the Cultural Heritage from water-soil interaction related threats, finanziati dal Ministero dell’Università e della Ricerca. “Anche io sono un procidano col cuore” ha affermato entusiasta il Prof. Landolfo della Federico II.

Palazzo d’Avalos rientrerà con la Cattedrale di Agrigento e il Convento di Maiori, tra i Beni oggetto di studio.

Si è poi passati al Protocollo d’intesa con l’Autorità di Bacino dell’Appennino Meridionale per l’istituzione di un “Laboratorio di Procida quale terrazza sul mediterraneo per la sperimentazione di ricerche ed azioni volte alla Sostenibilità Idrogeologica ed Ambientale degli usi e sviluppi futuri, all’Adattamento ai Cambiamenti Climatici, allo Sviluppo di modelli costi-benefici e valutazione/ servizi ecosistemici”.

Per l’Autorità presente l’Arch. Raffaella Nappi che ha dichiarato soddisfazione per la sempre maggiore sinergia con il Comune di Procida necessaria per una virtuosa tutela del territorio.

Il futuro di Palazzo d’Avalos è finalmente iniziato.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

AVVISO AI CITTADINI

Giovedì 29 Marzo sarà effettuato il ritiro di secchi e bidoni di vernice sul territorio della nostra isola.

Chi ne avesse da smaltire può recarsi dalle 8.30 alle 12.00 su via IV Novembre, nei pressi del Centro di Raccolta e potrà conferirli del tutto gratuitamente.

In ogni caso, per questo tipo di conferimento speciale (i secchi di vernici e pitture, infatti, sono rifiuti non domestici), va comunicata a Tekra (tel. 0818969362-800193750) la necessità di smaltire di modo da essere avvertiti del giorno e dell’ora del conferimento.

Il comune di Procida assicura ritiri periodici e gratuiti per le utenze domestiche: è pertanto inutile e dannoso abbandonare questi secchi lungo le strade

 
Assessorato all’Ambiente
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

DecoriamoCi per la SERR” Realizzazione addobbi natalizi per la casa comunale

DecoriamoCi per la SERR”
 
Realizzazione addobbi natalizi per la casa comunale                     decoriamoci per la serr
 

Ritorna DecoriamoCI in occasione della Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti 2017 Ricicleremo in maniera creativa tappi in sughero e realizzeremo originali decorazioni natalizie! Ci vediamo domenica 26 novembre, alle ore 16.00 presso la casa comunale Portiamo con noi: tappi di sughero, nastrini, bottoni colorati e tanta voglia di divertirci insieme…

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

AVVISO AI CITTADINI

ritiro secchi e bidoni di vernice

Venerdì 27 OTTOBRE sarà effettuato il ritiro di secchi e bidoni di vernice sul territorio della nostra isola.
Chi ne avesse da smaltire può recarsi dalle 8.30 alle 12.00 su via IV Novembre, nei pressi del Centro di Raccolta e potrà conferirli del tutto gratuitamente.
In ogni caso, per questo tipo di conferimento speciale (i secchi di vernici e pitture, infatti, sono rifiuti non domestici), va comunicata a Tekra (tel. 0818969362-800193750) la necessità di smaltire di modo da essere avvertiti del giorno e dell’ora del conferimento.
Il comune di Procida assicura ritiri periodici e gratuiti per le utenze domestiche: è pertanto inutile e dannoso abbandonare questi secchi lungo le strade.
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA CS_Lavori Metano: apertura di due nuovi cantieri

Proseguono i lavori in via G. da Procida che oltre alla realizzazione
della rete del metano è stata interessata anche dai lavori della Sap
per la messa in quota dei tombini.

Martedì 17 ottobre verranno aperti altri due cantieri: uno in Località
Terra Murata – Salita Porta di Mezz’Omo –  e l’altro in via Marcello
Scotti (dall’incrocio di via V. Emanuele) per la creazione della rete
gas-metano.

I lavori interesseranno anche la riqualificazione della pavimentazione
sia dei sanpietrini sulla Salita Porta di Mezz’Omo che dei nostri
basoli vesuviani in via M. Scotti.

Sarà chiuso il traffico veicolare in entrambe le zone e sarà garantito
il passaggio pedonale.

Sarà vietata la sosta dei veicoli in via M. Scotti e sarà vietata la
circolazione veicolare con larghezza superiore a cm 170 da Piazza
della Repubblica a via San Rocco visto il transito obbligatorio per
via B. S. Galletta.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Transito veicolare nelle domeniche di settembre e ottobre 2017

L’amministrazione comunale intende attuare una serie di interventi
volti al miglioramento della mobilità sostenibile sul territorio, alla
tutela della sicurezza stradale e della salute dei cittadini.

Nelle domeniche di Settembre e Ottobre verrà sospeso il transito veicolare
sull’intero territorio al fine di restituire alla collettività le
bellezze locali e gli spazi disponibili senza smog ed automobili per
dare quindi maggiore risalto al piano culturale e tentare di cambiare
stili di vita e abitudini agli abitanti e frequentatori dell’isola.

Le fasce orarie individuate sono dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle
ore 17.00 alle 20.00.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Lavori Pubblici e Mobilità: apertura cantieri

Lavori di metanizzazione e ripristino pavimentazione che interesserà
via G. da Procida tratto incrocio via Belvedere e P.zza S. Antonio e
via Solchiaro dal n° civico 60 all’incrocio con via S. Schiano.

Disposizioni transito e sosta dei veicoli nelle zone interessate dai
lavori: dalle ore 07.00 di lunedì 11 settembre sono interdette al
transito veicolare via G. da Procida e più precisamente il tratto di
strada compreso tra l’incrocio con via Belvedere e Piazza
Sant’Antonio, e via Solchiaro dal numero civico 60 all’incrocio con
via S. Schiano.

E’ vietata la sosta e la circolazione veicolare in via G. da Procida
ed in via Solchiaro nei tratti sopra indicati interessati dai lavori,
fatta eccezione per i residenti delle strade, che raggiungeranno la
propria abitazione in riferimento al prosieguo dei lavori.

Gli autobus di linea L1 e L2, causa mancanza di strade alternative,
percorreranno via Lavadera e via Belvedere per poi transitare su via
S. Schiano.

Inoltre per il buon e corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani,
nei tratti di strade interessate dai lavori di metanizzazione saranno
individuate insieme con la TEKRA punti di raccolta esterni ai cantieri
interdetti.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Apertura cantieri lavori pubblici e costituzione di un tavolo di lavoro

Come anticipato nel mese di luglio ci apprestiamo ad aprire i cantieri
dei lavori pubblici che vedranno realizzare gli ultimi 9 km di
costruzione della rete gas metano sull’isola, un intervento Enel in
via Elleri e la seconda parte del progetto Waterfront.

Lunedì 11 settembre tre squadre di operai verranno distribuiti per i
cantieri del metano: via G. da Procida (da via Belvedere a
Sant’Antonio), via SS. Annunziata (da via Marconi a San Giacomo) e in
via Solchiaro (dalla zona in cui hanno interrotto questa estate fino
all’incrocio con via S. Schiano).

I lavori del metano dovranno terminare il prossimo anno, quindi dopo
le vacanze di Natale, arriverà il periodo più duro e delicato perché è
stato programmato l’intervento su via V. Emanuele, asse centrale.

Sarà mia cura costituire un tavolo di lavoro che mi affiancherà nei
prossimi mesi per valutare tutte le esigenze.  Il tavolo sarà aperto
ad ogni tipo di contributo e avrà l’obiettivo di trovare soluzioni
partecipate e condivise.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Concorso di Idee – CAMPANIA PIU’ VERDE

Interessante opportunità per agronomi, ingegneri ed architetti – anche associati – offerta dal Bando della Regione Campania, pubblicato sul sito istituzionale (www.regione.campania.it – link “Bandi e Gare della centrale Acquisti”) il 10.08.2017, ed avente ad oggetto l’elaborazione di idee per l’utilizzo del verde quale elemento di recupero e per la valorizzazione delle aree limitrofe alla rete stradale extraurbana, anche ai fini della dissuasione dall’ abbandono di rifiuti.


Il sistema stradale oggetto del concorso è stato suddiviso in 14 itinerari, 4 nella Città Metropolitana di Napoli e 10 nella provincia di Caserta. Tra i primi, vi è la Rete 6 che include anche strade procidane unitamente ad altre dell’isola di Ischia e della terraferma (Monte di Procida, Bacoli, Pozzuoli).
La proposta oggetto di competizione dovrà indicare una soluzione ideativa per una o più delle reti stradali individuate, articolata in:


a) Idee per il trattamento delle sezioni stradali presenti nella rete considerata;
b) Idee per il trattamento delle aree circostanti (come, ad esempio, scarpate ed argini, svincoli, cavalcavia, aiuole spartitraffico, ecc…)
Tali proposte dovranno rispondere a criteri di semplicità e fattibilità, con preferenza per quelle idee che potranno essere utilmente realizzate sul maggior numero di tratti stradali nell’ ambito della stessa Rete e che consentiranno la massimizzazione dell’impegno di forza lavoro, sia nella fase della realizzazione degli interventi che nella successiva fase della manutenzione delle opere realizzate.


Entro la scadenza del 9 ottobre p.v. gli interessati dovranno far pervenire la loro proposta progettuale e contendersi un premio di 10.000 €uro

Per i dettagli: http://www.regione.campania.it/regione/it/news/regione-informa/concorso-di-idee-per-la-sistemazione-del-verde-lungo-il-sistema-delle-connessioni-viarie-nel-territorio-della-citta-metropolitana-di-napoli-e-della-provincia-di-caserta-hnpt

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Invito alla massima diffusione. Grazie

Gentili concittadini ed ospiti, nell’augurarvi di trascorrere al meglio questo periodo di riposo sull’isola, Vi esortiamo a non tralasciare le buone pratiche a tutela dell‘ambiente, del decoro e della bellezza dei luoghi.
Impegniamoci tutti a rispettare e far rispettare le modalità di conferimento dei rifiuti seguendo il calendario vigente, differenziando i materiali, secondo il sistema – comodo e facile – del “porta a porta”.
Le utenze singole e collettive, domestiche e non, abbino cura di depositare i rifiuti separati nelle ore serali (dopo le 21.00) fuori l’uscio delle abitazioni o degli esercizi, debitamente riposti in idonei contenitori, evitando il contatto del sacco con la sede stradale, specialmente in caso di organico.
Gli operatori dell’accoglienza (gestori di strutture residenziali e porti turistici, affittacamere, residence, locatori estivi) si adoperino seriamente per fornire agli ospiti le necessarie informazioni e gli opportuni strumenti per adeguarsi al sistema vigente.
A tal fine si rammenta la disponibilità di Tekra s.r.l. e degli uffici comunali a raccogliere eventuali segnalazioni e fornire ogni utile indicazione.
 
Si preannunzia altresì l’intensificazione delle attività di vigilanza e controllo finalizzate alla repressione di condotte contrarie alle ordinanze vigenti: i responsabili saranno quindi sanzionati a norma di Legge e – ove ne ricorreranno i presupposti – segnalati all’Autorità Giudiziaria.
Abbiamo tutti l’onore e l’onere di vivere l’isola con pieno senso di responsabilità, affinché si preservi ospitale ed accogliente per il residente come per il viaggiatore.

L’Amministrazione Comunale
Assessorato all’Ambiente
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello