Comunicati

AVVISO AI CITTADINI

Giovedì 29 Marzo sarà effettuato il ritiro di secchi e bidoni di vernice sul territorio della nostra isola.

Chi ne avesse da smaltire può recarsi dalle 8.30 alle 12.00 su via IV Novembre, nei pressi del Centro di Raccolta e potrà conferirli del tutto gratuitamente.

In ogni caso, per questo tipo di conferimento speciale (i secchi di vernici e pitture, infatti, sono rifiuti non domestici), va comunicata a Tekra (tel. 0818969362-800193750) la necessità di smaltire di modo da essere avvertiti del giorno e dell’ora del conferimento.

Il comune di Procida assicura ritiri periodici e gratuiti per le utenze domestiche: è pertanto inutile e dannoso abbandonare questi secchi lungo le strade

 
Assessorato all’Ambiente
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Politiche giovanili: che cos’è il Forum dei Giovani

Nel 1985 l’ONU organizzò l’Anno Internazionale della Gioventù. Da quel momento, le politiche in favore delle giovani generazioni acquisirono una dignità autonoma all’interno delle politiche sociali, focalizzando un’attenzione sempre maggiore sugli strumenti per promuovere una maggiore partecipazione dei giovani nei processi di trasformazione della società.

Dopo oltre 30 anni, le politiche per la gioventù sono presenti all’interno dei programmi di governo. Forme di rappresentanza autonoma ed indipendente dei giovani a livello locale e nazionale sono regolamentate da apposite leggi.

Il Comune di Procida ha approvato il regolamento per l’istituzione del Forum dei Giovani. Ma cos’è e come funziona? Il Forum dei Giovani è un’organizzazione composta da giovani che operano per i giovani e con i giovani. E’ un organismo di partecipazione a carattere elettivo, che si propone di avvicinare i giovani alle Istituzioni e le Istituzioni al mondo dei giovani. Lo scopo è quello di essere parte attiva della comunità con idee, proposte e suggerimenti da condividere con l’amministrazione.

Il Forum può proporre progetti a livello locale e possono essere coinvolti in progetti proposti da Enti, Istituzioni, Associazioni presenti sul territorio. Gli eletti nel Forum si impegnano a rappresentare tutti i giovani del territorio, dialogando con essi attraverso tutte le forme utili (incontri, lettere, comunicazioni via internet, e-mail…). Il Comune si impegna a ottimizzare le condizioni istituzionali di partecipazione dei giovani alle decisioni e ai dibattiti che li riguardano. Incoraggiando i giovani ad esprimere la loro opinione sui problemi che li concernono, si permette loro di avere una preparazione e una formazione alla vita democratica e alla gestione della vita cittadina.

Oggi più che mai, sviluppare politiche per la gioventù richiede una visione globale ed una applicazione locale, in maniera da fornire le migliori risposte possibili a problemi comuni e per promuovere le più efficienti opportunità di crescita personale e professionale dei giovani, in un’ottica che necessariamente supera i confini locali e nazionali.

Un momento importante per la nostra comunità che guarda al futuro mettendosi in ascolto dei giovani. Invito tutti i ragazzi a chiedere informazioni e ad essere parte attiva nella costruzione di un bel progetto da dedicarsi, per la loro generazione.

Domenica 8 aprile tutti i giovani dai 15 ai 35 anni, muniti di un documento di riconoscimento, potranno votare presso il Comune.

In bocca al lupo a tutti i ragazzi che si candideranno.

Rossella Lauro

Assessore alle Politiche Giovanili

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Appello dei Sindaci di Procida e Ischia alla Regione Campania

Comunicazione inviata alla Regione

I Sindaci delle isole di Ischia e Procida inviano documento alla Regione Campania per riportare sulla tratta Procida-Ischia la motonave NAIDADE unità con accesso alle persone a mobilità ridotta. Si ringrazia il portavoce coordinamento mobilità Salvatore Sodano e Assoutenti Procida, nella persona dell’ ing. Giuseppe Rosato.

Si allega la comunicazione inviata alla Regione Campania
 
La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia utile
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • utile 
  • mediocre 
  • noioso 
  • bello 

Il piano triennale delle opere pubbliche 

L’assessore ai lavori pubblici per legge ha uno strumento molto efficace
per poter lavorare e pianificare gli interventi: il piano triennale e
annuale delle opere pubbliche. La delega impone una programmazione, un atto
che viene approvato prima in giunta e poi in consiglio comunale. In questi
due anni e mezzo alcuni passaggi formali sono cambiati, ad esempio il nuovo piano deve essere incluso nel Documento Unico di Programmazione, ma il piano delle
opere resta un documento fondamentale per un’amministrazione che ha voglia
di lavorare in modo serio e concreto.

Il primo piano che ho letto, appena insediati, sembrava una lista dei desideri, difficili
da realizzare. Piano piano abbiamo lavorato affinchè il piano diventasse
sempre più coerente tra le esigenze del territorio e le possibilità di
finanziamento. Oggi possiamo dire che il piano pubblicato il primo marzo 2018 n. 51 con
delibera di giunta rispecchia il lavoro che vogliamo portare avanti nei
prossimi mesi.

I numerosi incontri con i cittadini, le varie segnalazioni, i confronti con
il gruppo politico avvenuti in questi due anni, oggi vedono un piano delle
opere comprensivo di tutti i bisogni espressi dai cittadini.

Ma non solo… Il piano vede un livello di progettazione alto, in molti casi
già con progetti esecutivi cioè con la possibilità di aprire cantieri in
caso di progetti finanziati.

I progetti presenti nel piano annuale e triennale sono n. 36  di cui n. 18 già
candidati su misure di finanziamento sia nazionali che regionali.

Le iniziative messe in campo e su cui contiamo di raggiungere almeno
l’obiettivo di ottenere il decreto di finanziamento riguardano varie opere,
diverse e necessarie allo stesso tempo.

Abbiamo accolto le numerose lamentele sulla pubblica illuminazione cercando
di presentare un progetto di riqualificazione dell’impianto legato alle
nuove tecnologie che vedono il risparmio energetico al centro delle
infrastutture; abbiamo accolto l’esigenza di migliorare il centro di
raccolta dei rifiuti completandolo e rendendolo più funzionale per le
nostre esigenze; abbiamo ascoltato i numerosi operatori turistici
preoccupati per l’arretramento della spiaggia della Chiaiolella e quindi
abbiamo presentato un progetto per il ripascimento dell’arenile; abbiamo
vissuto la fragilità del nostro territorio con i numerosi smottamenti dei
nostri costoni e abbiamo presentato numerosi progetti di messa in sicurezza
per il dissesto idrogeologico come: il costone della Chiaia, di Terra
Murata, del Faro, della Corricella…. Poi ci siamo occupati della bellezza
con l’ex convento di Santa Margherita Nuova nel tratto sottostante la
Chiesa acquisito nel 2016 dal Comune, è stata candidata l’ex Chiesa di San
Giacomo e abbiamo accolto l’esigenza di restaurare l’Abbazia per un
intervento di valorizzazione e riqualificazione della Chiesa di San Michele.

Dopo numerosi incontri con i ragazzi, dalla somministrazione di un
questionario, abbiamo rilevato le richieste che arrivano dai giovani del
territorio, e abbiamo candidato i diversi interventi: il centro
polifunzionale di via salette, la palestra della scuola media (legata al
progetto della Scuola Media, l’ultima scuola ancora non interessata dai
lavori), il campo sportivo e ricandidando la piscina comunale adeguandola
con le nuove tecnologie legate al risparmio energetico.

Abbiamo ascoltato le associazioni che si occupano della realizzazione dei
misteri candidando un progetto per la sistemazione degli spazi dove
svolgono le loro attività laboratoriali cercando di rendere quei luoghi più
funzionali e più belli

La Regione Campania ha attivato una piattaforma e in pochi giorni il Comune
ha inserito 10 progetti esecutivi negli ambiti proposti: messa in
sicurezza, restauro, riqualificazioni e rifunzionalizzazioni di beni
storici, risparmio ed efficientamento energetico e dissesto idrogeologico.

Ogni settimana sul mio profilo facebook avrò l’occasione di spiegare un
progetto approvato e candidato così da condividerne una parte dei dettagli.
Sarà questo un punto di partenza importante per migliorare e ampliare il
piano delle opere pubbliche del nostro territorio.

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=16120340&sez=p&data1=16/03/2018&data2=31/03/2018

 

Rossella  Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

AVVISO PUBBLICO ELEZIONE DELL’ASSEMBLEA DEL “FORUM DEI GIOVANI”

Si rende noto che con Delibera di Consiglio Comunale n.6 del 12.2.2016 è stato approvato il Regolamento di disciplina del Forum dei Giovani per la partecipazione giovanile, in attuazione della Carta Europea della Partecipazione dei Giovani alla vita comunale e regionale e del “Libro Bianco della Commissione Europea: un nuovo impulso per la gioventù europea”;

Allo scopo di rendere democratica la partecipazione dei giovani di Procida a tale organo, si indicono, ai sensi dell’art.6 del suddetto Regolamento, per il giorno Domenica 8 aprile 2018 le elezioni per la formazione dell’Assemblea del Forum dei Giovani;

La consultazione si svolgerà tra liste diverse contenenti un numero minimo di 4 candidati e un numero massimo pari al numero di consiglieri da eleggere (9). I candidati devono essere residenti nel Comune di Procida ed avere un’età compresa tra i 15 e i 35 anni. Deve essere garantita la presenza di genere in misura di almeno un terzo. Ogni lista di candidati dovrà essere sottoscritta da 15 elettori;

Le liste saranno presentate con consegna presso l’Ufficio Giovani del Comune di Procida in Via Libertà, 12 II Piano, entro e non oltre le ore 12.00 del 15° giorno antecedente la data delle elezioni (scadenza giorno 23 marzo 2018). La modulistica predisposta dalla struttura incaricata dall’Amministrazione sarà disponibile presso l’Ufficio Giovani a partire da 30 giorni prima delle elezioni.

Hanno diritto di voto i cittadini residenti nel Comune di Procida con età compresa tra i 15 e i 35 anni.

La consultazione avverrà presso la Sala del Consiglio Comunale in Via Libertà, 12 – Procida. Il seggio resterà aperto dalle ore 9.00 alle ore 20.00 del 8 aprile 2018 e gli elettori dovranno essere muniti di un documento di riconoscimento valido.

Per qualsiasi informazione in merito alle consultazioni elettorali del Forum dei Giovani, l’Ufficio Giovani del Comune di Procida è operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00;

Per quanto non riportato dal presente Avviso si rinvia al Regolamento di disciplina del Forum dei Giovani approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.6 del 12.2.2016.

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=8110221&sez=&data1=08/02/2018&data2=09/04/2018

L’Assessore alle Politiche govanili

Rossella Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

BANDO EROGAZIONE SERVIZI ASSISTENZA-AUTONOMIA PER PORTATORI DI HANDICAP E ANZIANI

BANDO EROGAZIONE SERVIZI ASSISTENZA-AUTONOMIA PER PORTATORI DI HANDICAP E ANZIANI
 
E’ aperto il bando pubblico per l’ammissione ai “servizi di assistenza/autonomia ai portatori di handicap e agli anziani” – periodo aprile – dicembre 2018.
Hanno titolo a partecipare al bando di ammissione i soggetti appartenenti ad una delle seguenti categorie:
persone anziane residenti in uno dei Comuni dell’Ambito N13 con certificata non autosufficienti (100%) – dai competenti organismi;
persone, minori e adulti, residenti in uno dei Comuni dell’Ambito N13, in situazioni di gravità con attestazione rilasciata dai competenti organismi ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/1992.
 
 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Il Comune di Procida e l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche

Nel Consiglio Comunale del 7 dicembre 2016 l’Amministrazione Comunale di Procida vota all’unanimità il PEBA ovvero il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche che è lo strumento in grado di monitorare, progettare e pianificare interventi finalizzati al raggiungimento di una soglia ottimale di fruibilità degli edifici per tutti i cittadini. Il PEBA fu introdotto nel nostro ordinamento giuridico nel 1986 con la legge n. 41, successivamente modificata nel 1992.

La Legge obbligava i Comuni e le Province ad adottarli, cioè pianificare gli interventi necessari, entro l’anno d’entrata in vigore della stessa; dunque, gli Amministratori erano tenuti a pianificare la rimozione delle barriere architettoniche secondo una programmazione e non in maniera occasionale.

Il Comune di Procida, che non aveva adottato alcun piano, era in ritardo di circa 30 anni, avendo trascurato per troppi anni tale problematica. Dal 2016, la volontà dell’Amministrazione si è espressa attraverso l’adozione della delibera di Consiglio in cui si chiedeva maggiore attenzione alle problematiche delle persone con disabilità che vivono sul nostro territorio e per le persone che l’isola accoglie ogni anno. L’indirizzo politico espresso metteva al centro le persone con disabilità  per consentire una vita più semplice, sicura, ma soprattutto vissuta con la giusta autonomia e dignità.

Il Sindaco Dino Ambrosino nel 2016, durante il Consiglio comunale, ha elencato le iniziative già intraprese nei primi mesi di amministrazione: ad esempio, il trasferimento della SAPSocietà Partecipata del Comune di Procida – dall’appartamento situato al secondo piano in una palazzina senza ascensore ubicata in via Roma alla nuova sede in via Libertà, vicino la casa comunale, con un accesso garantito a tutti e senza barriere architettoniche; oppure le risorse previste nel bilancio di previsione 2016 da cui sono stati utilizzati € 23.000,00 per la riattivazione degli ascensori nelle strutture comunali e nelle scuola (Casa comunale in via Libertà, ex Conservatorio delle Orfane, Scuola media in via F. Gioia, Scuola primaria in via V. Emanuele); un altro esempio è il trasferimento degli uffici comunali al piano terra per rendere più agevole l’utilizzo degli sportelli; oppure l’arrivo sull’isola dei primi bus dell’EAV,  attrezzati per il trasporto delle persone a mobilità ridotta. Oggi i bus così attrezzati sono solo due, ma l’impegno è chiedere all’EAV di poterli incrementare in modo da servire tutta l’isola.

Nel tempo l’Amministrazione ha aderito agli eventi pubblici della UILDM sia nella sezione di Ischia che con la sezione di Procida. Ha adottato progetto “Io sono Filippo” che ha visto proseguire l’iniziativa delle sedie job presenti sulle spiagge dell’isola e l’impegno per la realizzazione di un intervento pubblico sul Lungomare Cristoforo Colombo del valore di circa € 50.000,00. Inoltre, sono state ampliate le aree di sosta (58) riservate alle persone a mobilità ridotta, rafforzando anche i controlli da parte delle forze dell’ordine a seguito di un incontro organizzato ad hoc con le associazioni della Consulta che si occupano del tema. Rimane, tuttavia, ancora radicata nei concittadini l’occupazione abusiva e impropria di tali spazi, così come l’uso del cartellino disabile (396). Cattive abitudini queste, che rappresentano una vera e propria piaga per l’isola e che, ora più che mai, la comunità del luogo, sente la necessità di arginare.

Ad ottobre 2017, con l’apertura delle scuole, non è stato facile per l’Ente Comunale trovare una soluzione per i bambini con disabilità che dovevano essere accompagnati a scuola con un pulmino adeguatamente attrezzato; tuttavia, con la solita attenzione e dedizione, si è  attivato il trasporto che ad oggi è reso possibile grazie alla collaborazione di volontari.

L’Amministrazione considerata la scarsità delle risorse economiche del Comune, un ente in predissesto, non ha la possibilità di destinare fondi per iniziative, anche importanti, come l’abbattimento delle barriere architettoniche, per cui, attraverso una raccolta fondi, il Comune ha realizzato l’accesso alle persone con disabilità presso la Ex Chiesa di San Giacomo, oggi utilizzata dall’associazionismo locale. Grazie al contributo di Italiana Assicurazioni Agenzia Napoli Sede di Procida il Comune ha potuto acquistare una pedana mobile eliminando anche questa barriera.

Altro aspetto importante riguarda le barriere architettoniche nel trasporto marittimo. Bisogna innanzitutto sottolineare che, purtroppo, nel golfo operano in maggioranza natanti obsoleti, costruiti oltre trent’anni orsono, dunque, non attrezzati per il trasporto delle PMR e talora anche difficilmente adeguabili. Tuttavia – come è noto – l’Amministrazione non ha fatto mancare la sua voce e non ha mai fatto mancare il suo interesse presso la Regione, che cura tale settore del trasporto pubblico, perché la situazione abbia un trend positivo, per migliorare l’accessibilità anche su tali mezzi di trasporto, con la consapevolezza che non sarà possibile abolire in tempi brevi le barriere architettoniche su tutti i natanti che operano nel settore.

Tante sono ancora le iniziative da portare avanti e i passi da fare per la comunità procidana. Piccoli ma importanti obiettivi sono stati raggiunti, atti concreti che hanno visto in primis dare una direzione politica al tema della disabilità e poi azioni, acquisti e opere tangibili che resteranno nel tempo. L’Amministrazione, dopo tanto parlare sul tema, continuerà a lavorare, continuerà a collaborare con le associazioni iscritte all’albo, ma soprattutto proseguirà un discorso serio e approfondito con le persone che hanno veramente a cuore la cura delle persone con disabilità e i reali interessi sociali. Come ogni cittadino ragionevole, l’Amministrazione è consapevole che purtroppo le barriere architettoniche sono disseminate ad ogni latitudine della terra e che solo un sano e proficuo dialogo può abbattere barriere non solo architettoniche.

L’Amministrazione Comunale 

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

marzo donna seconda edizione

L’Amministrazione Comunale è lieta di condividere con la comunità ed i cittadini tutti l’impegno che essa pone nel favorire e sostenere iniziative socio-culturali che favoriscano una condizione di pari opportunità tra uomo e donna.
A seguito dell’ avviso realizzato nel mese di gennaio si è potuto creare e concretizzare il cartellone degli eventi MARZO DONNA II EDIZIONE.
Tale modalità ci ha permesso di tener conto e dare la giusta importanza ad ogni singola iniziativa pervenuta.
Rendere partecipi i cittadini in percorsi di pianificazione e condivisione rappresenta la base del cambiamento responsabile.
Ringraziamo ogni singolo cittadino e le scuole dell’isola che hanno aderito all’iniziativa, e tutti quelli che prenderanno parte agli eventi in calendario favorendo un processo di scambio e di benessere comunitario.
 
Consigliera alle Pari Opportunità 
Dott.ssa Sara Esposito
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Bando pubblico

Agevolazioni tariffarie al trasporto pubblico Autolinee EAV bacino Ischia e Procida – anno 2018

E’ aperto il bando pubblico per beneficiare dell’agevolazione tariffaria per il trasporto pubblico locale per l’anno 2018.

Bisogna presentare domanda di ammissione presso il Comune di residenza entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando. Per tutte le informazioni rivolgersi all’Ufficio/Antenna sociale del proprio Comune.

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=27100207&sez=p&data1=27/02/2018&data2=29/03/2018

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

La Scuola Insieme: Attivazione della rete familiare e parentale.

La Dirigente Prof.ssa Maria Salette Longobardo comunica che sono ancora aperte le iscrizioni dei genitori agli interventi del progetto SCUOLA APERTA IL POMERIGGIO che ha come obiettivo primario quello di riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico per il modulo “La Scuola Insieme: Attivazione della rete familiare e parentale. Servizi informatici ed impatto pedagogico e legale del web”.

La richiesta di creare un incontro tra la Scuola e la rete familiare è emersa dagli stessi rappresentanti dei genitori in seno al Consiglio d’Istituto e sulla base di significative riflessioni emerse dal Collegio dei Docenti.
Sono previsti 10 incontri della durata di 3 ore, di cui 5 dedicati all’acquisizione di basi informatiche anche in relazione ai servizi web erogati dalla Scuola, e 5 incontri dedicati all’uso legale del web, ai suoi effetti sulle pratiche di interazione sociale ed ai rischi che esso comporta.
 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello