ambiente

“Prepariamoci, è Primavera”. L’invito dell’Amministrazione a un’isola ancora più bella

COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI PROCIDA

 

Premesso che l’ Amministrazione Comunale ha a cuore l’ambiente e il decoro urbano, non  risparmiando sforzi ed energie per la loro valorizzazione, si invita la cittadinanza, con l’ arrivo della Primavera, ad una piena condivisione e collaborazione per la valorizzazione del territorio comunale.

La proprietà privata, infatti è parte integrante del quartiere e del più ampio progetto di riqualificazione che presuppone il contributo di tutti, ciascuno per quanto può e deve fare.

Pertanto si chiede a tutti i proprietari di immobili  prospicienti la pubblica via a procedere alla cura e al mantenimento del verde e delle opere poste sul confine, come muri, recinzioni, cancelli, portoni, facciate etc., magari anche con  piante  ornamentali.

La Vostra partecipazione attiva sarà indispensabile per ridare ai nostri luoghi decoro, bellezza ed autenticità. Restiamo fiduciosi in un concreto atteggiamento di responsabilità nel senso sopra indicato.

L’Amministrazione riserverà sempre un’attenzione costante e continua al quartiere, garantendo presenza ed impegno e perseguendo il rispetto della Legge e l’armonia con i piani ed i regolamenti vigenti sul territorio.

Pertanto saranno adottati gli opportuni provvedimenti per  i proprietari di aree a verde privato , di piante e siepi,  prospicienti il suolo pubblico, che risultino in stato di abbandono con sanzioni  amministrative da € 168,00 a € 674,00 al fine di prevenire potenziali situazioni di pericolo o di danno alla salute pubblica, oltre che di pregiudizio all’immagine ed al decoro cittadino.

 

Il Sindaco Raimondo Ambrosino

La delegata al Decoro Urbano Sara Esposito

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Il 24 febbraio Procida aderirà all’ iniziativa “M’illumino di Meno”

COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI PROCIDA

 

Il Comune di Procida aderisce  alla iniziativa europea M’illumino di Meno patrocinata dalla Camera del Senato, dei Deputati e dal Ministero dell’Ambiente, nata per sensibilizzare tutti i cittadini  al risparmio energetico.

Lanciata nel 2005 da Rai Radio 2 questa proposta ha trovato vasta accoglienza tra le istituzioni delle nazioni europee.  Tra i luoghi e i monumenti rimasti al buio vi sono il Duomo di Milano, il Colosseo, l’Arena di Verona, la Tour Eiffel a Parigi, la Custom House a Dublino, il Foreign Office a Londra.

Dal 2015 anche tutte le scuole italiane sono invitate a partecipare all’iniziativa.

L’Amministrazione Comunale di Procida  su proposta dell’Assessorato all’Ambiente e della Consigliera delegata al Decoro Urbano, unitamente ai volontari dell’Assessorato partecipato, aderisce alla manifestazione nazionale del giorno 24 febbraio 2017 invitando tutte le altre Istituzioni  ed Enti presenti  sul territorio a partecipare a questa iniziativa simbolica ma densa di contenuti sociali, civici ed educativi.

Quel giorno si spegneranno, dalla ore 12,00 alle 12,05, tutti i dispositivi elettrici e si attueranno forma creative di risparmio energetico, condividendo nello stesso tempo un gesto simbolico contro lo spreco delle risorse.

A tal fine, domenica 19 febbraio 2017, con l’aiuto dei volontari dell’Assesorato partecipato Ambiente Decoro, si darà vita ad un evento di decoro creativo, denominato DecoriamoCi per M’illumino di Meno 2017, realizzando lavori di riciclo  per la produzione di piccole candele e condividendo uno scambio di giocattoli usati, ma anche un passaggio in auto, organizzando cene collettive nei condomini e nei caseggiati, mettendo a disposizione dei vicini la propria rete internet e condividendo con gli altri qualche propria risorsa.

Spegneremo poi nelle nostre case  ogni dispositivo elettrico in quei 5 minuti del giorno 24 febbraio 2017 in segno di una convinta partecipazione alla campagna contro ogni spreco.

Tutti i procidani sono invitati a partecipare a questa grande manifestazione  che vuole soprattutto promuovere una cultura di comunione tra le persone e  una maggiore sobrietà nell’uso delle nostre risorse energetiche.

A cura di Vivere Procida 

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Intervento del ViceSindaco: aggiornamento sul Centro di Raccolta di via IV Novembre

il-vicesindaco“Penso sia il caso di chiarire qualche dato rispetto all’apertura del Centro di Raccolta di via IV Novembre.

Premetto che l’area è stata sequestrata dalla Magistratura penale in seguito al riscontro, sul posto, di pratiche d’uso non conformi alle leggi vigenti e pericolose per la salute e l’ambiente.

I lavori di adeguamento, assegnati alla SAP nel maggio 2014, prevedevano la sistemazione di una porzione dell’area al fine di potervi realizzare un Centro di Raccolta ai sensi di Legge. Il relativo contratto veniva sottoscritto il 16.01.2015. Le opere edili (edificio, spiazzo con guaina, barriera a verde, impianti, cancello) si concludevano ed il 4.12.2015 veniva rilasciato il certificato di Regolare Esecuzione.

Il Pubblico Ministero, tuttavia, subordinava la revoca del sequestro ai pareri di ASL e ARPA Campania che venivano resi, rispettivamente, il 7.12.2015 e 8.02.2016. Da parte nostra abbiamo accelerato l’elaborazione e successiva approvazione del Regolamento sulla gestione del Centro prima nella commissione consiliare Ecologia e poi nel Consiglio Comunale del 18.12.2015. L’area veniva dissequestrata definitivamente ed integralmente il 8.02.2016; nei giorni successivi interventi ulteriori per dare a quei luoghi un minimo di dignità. Allo stesso tempo si è dato avvio all’allestimento dell’area: segnaletica, cartellonistica, cassoni scarrabili e quanto altro necessario a rispondere alle precise disposizioni dettate dalla Legge.

Da parte nostra abbiamo accelerato l’elaborazione e successiva approvazione del Regolamento sulla gestione del Centro. E questo, per poco o molto che possa valere, per la prima volta a Procida. Purtroppo sono stati e sono ancora rilevanti i disagi per la cittadinanza tutta che, a causa della indisponibilità dell’area, non hanno potuto più conferire i cd. rifiuti ingombranti direttamente a via IV novembre (per le altre tipologie di rifiuto era in uso la piazzola di 200 mq concessa dalla Procura per scongiurare ulteriori problemi): per ovviare si è offerto un servizio emergenziale di raccolta straordinaria su prenotazione telefonica.

E’ un servizio che ha soddisfatto solo parzialmente le esigenze del territorio e crescenti sono gli episodi di insofferenza, come l’abbandono su strada. Come amministratore ed assessore al ramo mi sento di ringraziare e rassicurare quanti hanno avuto la pazienza e la dedizione di attendere questo giorno “storico” per la nostra comunità. Giorno non lontano se si considera che – appena esaurita la lista dei prenotati alla data di oggi – il Centro sarà aperto al pubblico che potrà accedervi liberamente nei giorni e negli orari consentiti.”

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • utile 
  • mediocre 
  • noioso 
  • bello 

Non c’è Ambiente “sano” senza Decoro… Non c’è Decoro senza un Ambiente “sano”

13 marzo 2016

Domenica 13 marzo 2016, il gruppo dell’Assessorato partecipato “Ambiente e Decoro” si è radunato al “Belvedere della Chiaia” per accogliere concittadini (soprattutto i più piccoli) desiderosi di andare incontro alla Primavera.

“DecoriamoCi a Primavera”, il primo appuntamento sul territorio, per le strade dei quartieri e delle nostre Grancie.

Scopo dell’incontro è stato proprio quello di sensibilizzare i più piccoli e meno piccoli al “bene comune”, cercando di promuovere e far crescere senso di responsabilità nei confronti dell’ambiente e del territorio.

I volontari dotati di piccoli attrezzi da giardinaggio e guantini… insieme ai propri genitori, zii e amici si sono presi cura delle “aiuole di Pizzaco”, dei muri abbandonati e ricoperti dalle erbacce, hanno potato e recuperato qualche pianta abbandonata all’incuria e, dove era possibile, piantato fiori colorati (come i colori della vita che rappresentano) e piante aromatiche dei nostri climi e delle nostre terre (le indicazioni e i suggerimenti sono stati raccolti da persone specializzate del settore).

Dopo l’importante lavoro di pulizia e cura, i bambini sono stati coinvolti in un gioco altamente educativo: “Bowling dei comportamenti virtuosi”.

 Forte l’entusiasmo, la partecipazione e la curiosità. Importante la tifoseria e straordinari i messaggi trasmessi.

Successivamente hanno condiviso il momento della merenda (gentilmente offerta dalla pizzeria del quartiere ).

A conclusione un momento di confronto e feed- back sul pomeriggio trascorso e sulle iniziative future. Anche questa volta molti i partecipanti che hanno risposto positivamente all’iniziativa: segnale importante che ci fa proseguire con passione e determinazione.

Altri “DecoriamoCi”, altre iniziative ci aspettano per questa Primavera… tutte volte all’impegno, alla condivisione e alla valorizzazione della nostra Isola.

I miei ringraziamenti vanno a tutti il gruppo dell’Assessorato partecipato che accompagnano me ed il Vicesindaco in queste iniziative del “decoro”, ai bambini… ai genitori e ai sostenitori “attivi” e “passivi”… a chi ci osserva e segue da lontano e che  invitiamo a scendere  in campo nei prossimi appuntamenti!

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • bello 
  • mediocre 
  • utile 
  • noioso 

Sulla strada della Procida che Vorremmo

ecologia e risparmio

A giorni arriverà nelle case dei cittadini, la richiesta di pagamento della Tassa Rifiuti (Ta.Ri.) da parte dell’amministrazione comunale. Che ci piaccia o no, si tratta del contributo richiesto ad ogni cittadino per finanziare il servizio di raccolta e trasporto sulla terraferma dei nostri rifiuti. Un servizio oneroso, che costa complessivamente circa 3 milioni di euro all’anno.

Come viene sottolineato nel volantino che sarà distribuito, l’obiettivo è assolutamente quello di ridurre questa spesa e abbiamo fiducia che i nuovi amministratori si impegneranno nel ricercare soluzioni tecniche vantaggiose per le varie problematiche che il servizio presenta.

Ma che cosa può fare il cittadino, dal canto suo, per contribuire a ridurre questa cifra esorbitante?

Di sicuro – non ci si stancherà mai di ripeterlo - adottare delle buone pratiche quotidiane per ridurre la quantità di rifiuti prodotta, oltre a mettere in  atto una efficace raccolta differenziata. Dal momento che i risultati raggiunti possono essere senz’altro migliorati, il volantino contiene un promemoria per ricordare come è organizzato il servizio di raccolta, i giorni in cui vanno conferiti i diversi materiali e anche i comportamenti scorretti per i quali sono previste delle sanzioni.

Cerchiamo di fare del nostro meglio senza biasimare chi, per i più svariati motivi, non riesce ancora a rispettare al meglio queste regole; invece,  con l’esempio e l’entusiasmo, facciamo in modo di contagiare tutti in un processo virtuoso di buone pratiche.

Rispettare l’ambiente in cui viviamo, per lasciarlo sano a chi verrà dopo di noi, non è una vuota formula retorica: la Terra ha bisogno realmente di mantenersi in buona salute per continuare ad ospitarci.

 

 A cura della redazione Vivere Procida


 

Scopri i nuovi contenuti nella pagina dedicata alla Raccolta Differenziata:
una piccola anticipazione dell'opuscolo che accompagnerà la TA.RI.

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 

 

Concorso “Procida si Illumina”

Si invitano tutti i cittadini a collaborare per rendere l’isola più accogliente in occasione delle festività natalizie allestendo con luci e decorazioni, visibili dalla pubblica strada, le loro abitazioni e/o i loro spazi esterni (giardini, alberi, siepi). Una commissione esaminerà questi addobbi e li valuterà in base alla loro originalità, all’utilizzo di materiale riciclato, all’attenzione al risparmio energetico e, ovviamente, ne considererà i contenuti artistici, la valorizzazione e il rispetto degli spazi architettonici e/o naturalistici in cui sono inseriti. Tutte le opere verranno fotografate e pubblicate nella pagina facebook del Comune di Procida. Ai due vincitori per la migliore decorazione dell’abitazione e per quella dello spazio esterno andranno due cesti biologici, il primo di prodotti alimentari e il secondo di prodotti per il giardinaggio e l’agricoltura. Si può partecipare iscrivendosi presso l’Ufficio Turismo (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12) oppure chiamando lo 0818109204, la partecipazione è gratuita.  

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello