Associazione Vivara

Primo week end di settembre all’insegna della cultura e della storia

PROCIDA – Il primo fine settimana di settembre sarà caratterizzato, in linea con l’intera programmazione annuale voluta dall’ Assessore alla cultura ed eventi Nico Granito, da un “piatto ricco” di manifestazioni all’ insegna della valorizzazione del patrimonio artistico-culturale ed enogastronomico dell’isola di Graziella.

Si parte venerdì 1 settembre quando, nell’ ambito del ”Procida Food Contest”, si potrà rivivere, per una magica sera, un’ambientazione tutta in stile borbonico nel suggestivo Palazzo D’ Avalos a Terra Murata. Una guida in abito d’epoca accompagnerà il visitatore in una passeggiata nel palazzo ricordando uno spaccato importante della storia procidana; durante il percorso si assisterà al “Banchetto di Re Ferdinando,” allestito appositamente per l’occasione, con un esempio, ovviamente limitato, di menù borbonico. A conclusione del percorso, con un sottofondo di musica dell’epoca, sarà possibile degustare un pezzo di lasagnone del Re Ferdinando, il tipico babbà ed un bicchiere di vino abbinato ad hoc. Il costo della serata è di euro 8; info e prenotazioni finepenamai@gmail.com  3472135398.  L’accesso al percorso è consentito a gruppi composti al massimo 50 persone per volta; il giro dura circa 45 minuti e gli orari sono: 19.45-20.30-21.15-22.00

Per ulteriori info: turismoprocida@libero.it – 0818109258

Si prosegue sabato 2 settembre, dalle ore 19.00, quando sarà possibile incamminarsi tra le stradine visitando alcuni dei portoni storici dell’isola, ubicati tra Sant’Antonio di Padova e San Giacomo con la presenza del Coro “le Pleiadi”. Domenica 3 settembre, poi, l’attenzione si sposta nel cuore del centro storico dove le associazioni che si occupano di accoglienza guideranno turisti e concittadini alla conoscenza del nostro patrimonio organizzando dei tour di conoscenza dei principali palazzi tra le ore 9.30 e le ore 12.30. Per info e prenotazioni del tour: Millennium 3348514028-3348514252; Proloco 0818969048-3381069798-3339825432; Associazione Vivara – 347 7711979.

Da ricordare, inoltre, che il 2 e 3 settembre, alle ore 20.00 e ore 22.00 a Terra Murata, dopo il grande successo dell’estate, sarà riproposto lo spettacolo teatrale itinerante “Fine Pena Mai”La vita nel carcere di Procida, per prenotazioni telefono 347 213 53 98 – finepenamai@gmail.com

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

L’edizione 2016 del Carnevale è alle porte

manifesto del carnevaleFervono le attività nei laboratori creativi dell’Associazione Vivara che ha organizzato per il quarto anno di seguito l’evento in strada, patrocinato dal Comune di Procida,  a cui parteciperanno scuole, associazioni e chiunque voglia festeggiare una  delle festività più allegre e attese dell’anno, non solo da bambini e adolescenti.

Il tema che quest’anno animerà la parata è l’isola che si apre al mondo, ai popoli e alla “diversità”,  e afferma con forza la sostanziale uguaglianza di tutti gli uomini della Terra dietro le differenze solo apparenti: “IsolaMondo” è lo slogan ispiratore di carri, maschere, canti e balli.

A conferma di quest’apertura, il carnevale di Procida si aggancia al carnevale di Scampia del Gridas (Gruppo risveglio dal sonno), giunto alla XXXIV edizione, ed è in rete con gli altri carnevali sociali di Napoli e provincia. Tra i propositi degli organizzatori dell’Associazione Vivara, vi è quello di rivalutare il senso del carnevale come occasione di festa, ma anche di denuncia sociale, arrivando a usare le maschere in funzione critica e di riflessione.

Come sottolinea Gianni Scotto di Carlo, il consigliere comunale che ha coordinato tutti i gruppi coinvolti nella manifestazione procidana “si vuole riportare il carnevale in strada, rinforzare una tradizione, favorire quella partecipazione dei cittadini che è il presupposto da cui nasce il programma politico della nuova amministrazione”.  

Il corteo mascherato partirà domenica da Piazza della Repubblica alle ore 15, diretto a Marina Chiaiolella, ma –attenzione!- l’appuntamento è alle 14,30 per il trucco delle ragazze di Enjoy animazione.

Contribuiranno all’evento: l’associazione “Procida è” con un carro che si inserirà nel corteo alla Rotonda; la grancia della Chiaiolella e l’associazione  “Borgo marinaro” che offriranno leccornie ai partecipanti stremati all’arrivo; i gruppi “Nati per leggere” e “Decoriamoci”. Sarà presente l’asino Gennarino!   

Lungo il percorso si esibiranno i giocolieri del “Circolaccio” e alla Chiaiolella il gruppo Bestia Carenne terrà uno spettacolo musicale. I festeggiamenti proseguiranno fino a notte fonda e riprenderanno la sera di martedì con una festa in piazza della Repubblica organizzata dall’associazione “Artistika”.

E intanto, aspettando domenica,  prima di perderci nei colori e nelle risate del carnevale, tra le maschere, i carri e le sculture di palloncini di Enjoy animazione, nei laboratori creativi si esercita la manualità e l’immaginazione, si pratica il riciclo dei materiali, ci si incontra, di ogni età. 

.

 A cura della Redazione Vivere Procida