Casa Comunale

Intervento della Consigliera alle Pari Opportunità

L’Amministrazione Comunale, nella persona della Consigliera alle Pari Opportunità, Sara Esposito,  intende esprime solidarietà alle famiglie che in queste ore vivono nello sconforto e nel buio che crea la violenza.
Consapevoli che anche la nostra piccola comunità non è immune alle dinamiche legate alla violenza di genere,  si ricorda che i comuni di Procida ed Ischia portano avanti uno sportello di ascolto ‘NON DA SOLA’ (con sede presso la Casa Comunale) – progetto d’Ambito N.13.
Vista l’importanza del fenomeno l‘Amministrazione Comunale in data 24 novembre 2017 ha aperto un tavolo permanente di lavoro/confronto/consultazione con le Scuole del territorio.
Da gennaio 2018 sistematicamente vengono svolti incontri, giornate di sensibilizzazione, sportello di ascolto sia presso la Scuola Media A. Capraro sia presso gli Istituti Superiori G.da Procida. Inoltre proprio in questi giorni con le classi II della Scuola Media si sta realizzando il laboratorio di ‘educazione sentimentale’ in collaborazione con l’Associazione Centro Antiviolenza T.Bonocore.
Costante continuerà ad essere l’attenzione e l’impegno sulle tematiche riguardanti ogni tipo di violenza.

#rompilsilenzio

Consigliera alle Pari Opportunità
Dott.sia Sara Esposito

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Procida: II^ edizione del Convegno nazionale sul lavoro marittimo: “Esami titoli professionali e programmi didattici: criticità e proposte”

PROCIDA – Il 30 settembre prossimo, alle ore 10.00 presso la Casa
Comunale in via Libertà, si terrà la II^ edizione del Convegno
nazionale sul lavoro marittimo promosso dall’Assessorato al lavoro
marittimo e dal Circolo Capitani e Macchinisti, nella persona del
giovane e attivissimo Pilota procidano nel Porto di Livorno Fabio
Pagano e del Presidente Vincenzo Schiano di Coscia, sul tema: “Esami
titoli professionali e programmi didattici: criticità e proposte”.

«La nuova amministrazione procidana sin dal suo insediamento – dice
l’assessore Antonio Carannante – ha posto in primo piano le
problematiche dei lavoratori marittimi, che storicamente ne
costituiscono gran parte della forza lavoro ed economica, istituendo
un Assessorato specifico. A tal proposito tengo subito a precisare che
in questo percorso amministrativo è fondamentale la sinergia con il
Circolo Capitani e Macchinisti di Procida nella persona del giovane e
attivissimo Pilota procidano nel Porto di Livorno Fabio Pagano e del
Presidente Vincenzo Schiano di Coscia, e con la Preside dell’Istituto
Nautico Prof.ssa Maria Saletta Longobardo. Infatti, ritengo essenziale
condurre le mie deleghe in maniera “partecipata”, ancor più su
tematiche tecniche e che riguardano il lavoro.

Molte problematiche che oggi affliggono i lavoratori marittimi
dipendono da questioni burocratiche che potrebbero essere risolte con
interventi legislativi – afferma l’Assessore al Lavoro Marittimo
Antonio Carannante – per cui sin dal mio insediamento ho ribadito che
l’obiettivo è quello di far divenire Procida sede naturale di
discussione sul lavoro marittimo, mettendo allo stesso tavolo
Armatori-Scuola-Istituzioni al fine di elaborare proposte concrete da
porre all’attenzione delle Autorità competenti. Da qui l’idea di
istituire un Convegno nazionale che rappresenti un appuntamento
annuale per tutti gli operatori del settore. Lo dobbiamo alla nostra
storia, al nostro antico e glorioso Istituto Nautico che continua ad
essere fucina di Ufficiali che si fanno onore nel mondo, e a tutela
della nostra economia -.

Quest’anno, nello specifico, affronteremo le problematiche riguardo
l’iter degli esami dei titoli professionali, la formazione e i
programmi didattici. Interverranno presenze istituzionali di rilievo,
ed è previsto un programma ricco di partecipanti anche del mondo
armatoriale. Quindi, sentiremo dalla voce di quest’ultimi le
problematiche che oggi incontrano nel reclutamento del personale con
riferimento alla formazione, ma anche il punto di vista della Scuola
con la Preside prof.ssa Maria Saletta Longobardo e dei rappresentanti
del Ministero dei Trasporti e istruzione. Tengo molto al taglio
“pratico” di questo Convegno – conclude l’Assessore Carannante
questa mia esperienza di amministratore, purtroppo, ogni giorno mi
conferma che l’Italia è un paese ancora bloccato da tanta burocrazia.
L’unica salvezza può essere un mirato snellimento di quest’ultima da
parte di addetti ai lavori e un ricambio di parte della classe
dirigente ancora legata a schemi ormai superati. Per questo ciascuno
dei relatori durante il Convegno illustrerà criticità ed eventuali
soluzioni legislative e, dopo un confronto, al termine dei lavori,
verranno concordate proposte concrete da sottoporre ai Ministeri
competenti. Solo con proposte avanzate da chi opera nel settore è
possibile tentare di risolvere concretamente i problemi».

 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Workshop “Uno sguardo alle opportunità europee” – Inaugurazione dello “Sportello Europa”

 

sportello europa

Le famiglie e i giovani oggi sempre più guardano  all’Europa, nella speranza di intravedere qualche possibilità lavorativa o anche per accedere a finanziamenti per avviare progetti, cooperative, imprese. Di qui la necessità di avere sull’isola uno spazio che dia ai giovani e alle famiglie informazioni sulle opportunità che la Comunità Europea offre a tutti.

L’Amministrazione, su proposta dell’Assessore Rossella Lauro, ha pertanto deciso di aprire, presso la casa comunale, uno Sportello Europa per venire incontro alle esigenze dei giovani e delle nostre famiglie. Tale sportello sarà inaugurato mercoledì 20 aprile 2016, al termine di un importante Workshop intitolato “Uno sguardo alle opportunità europee” che si svolgerà nella sala consiliare in via Libertà dalle 10.00 alle 13.00.

Il workshop aperto a tutti, ma principalmente ai giovani, vuole essere la prima opportunità per entrare in  questa dimensione europea, per approfondire le dinamiche sociali da attivare sul nostro territorio per un collegamento sempre più tempestivo con le direttive europee.

Si affronterà anche il problema della conoscenza della lingua inglese, che è il requisito fondamentale per  un collegamento con le agenzie europee sempre più rapido ed efficace e si valuteranno insieme le problematiche  relative a quegli ostacoli che fino ad oggi si sono frapposti  tra Procida e la  vasta platea europea, onde  permettere in futuro alle nuove generazioni un tempestivo accesso alle varie opportunità offerte.

 

A cura di Vivere Procida

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello