disabilità

Progetto di sensibilizzazione sul tema della disabilità domani mattina in Sala Consiliare

COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI PROCIDA

Riportiamo le parole dell’Assessore Rossella Lauro in merito all’iniziativa di domattina in Sala Consiliare insieme alla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) per l’abbattimento delle barriere architettoniche. 

«Sabato mattina condivideremo il percorso costruito insieme al prof. Raffaele Brischetto e la UILDM che ci ha portati a deliberare nel mese di dicembre 2016 il Piano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche (PEBA). 

Qualche settimana fa nella nostra isola è nata una nuova associazione con cui vogliamo elaborare un piano di azione concreto che vedrà una programmazione di interventi per rendere il nostro territorio accessibile alle persone con disabilità. 

Il 27 maggio ne discuteremo tutti insieme alle ore 10.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Procida».

Rossella Lauro

(Assessore con delega ai Lavori Pubblici, alle Politiche Giovanili,

alla Promozione e Comunicazione del Comune di Procida)

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Diritto alla vita indipendente delle persone con disabilità

Comunicato Stampa del Comune di Procida

 

Nell’ambito sociale n. 13 (Isole di Ischia e Procida) è stato emanato il giorno 8 maggio 2017 un avviso pubblico inerente alla vita indipendente  a favore di persone con disabilità grave per l’autonomia personale e l’inclusione socio-lavorativa.

A tal fine si intendono finanziare progetti di sostegno alla persona  mediante forme di assistenza domiciliare e di aiuto personale.

La finalità  è quella di offrire ad una persona adulta con disabilità grave di autodeterminarsi e di poter vivere  il più possibile in condizioni di autonomia, avendo la capacità di prendere decisioni riguardanti la propria vita e di svolgere attività di propria scelta. Si intende in tal modo permettere ad una persona con disabilità grave di abbandonare la posizione di “oggetto di cura” per diventare “oggetto attivo” che si autodetermina.

L’avviso si rivolge prioritariamente a coloro che hanno usufruito o stanno fruendo dell’Azione  “Progetti di vita indipendente” nella fase di sperimentazione.

Coloro che non hanno ancora usufruito dell’Azione negli anni 2013-2014 possono comunque presentare istanza, ma saranno valutati solamente  nel caso in cui vi sarà disponibilità economica.

I requisiti richiesti sono: età compresa tra i 18 e i 64 anni, possesso del certificato di invalidità (100%), il possesso del certificato di Handicap Grave previsto dall’art. 3 della legge 104/92.

Non possono accedere al progetto le persone con disabilità che già usufruiscono dei percorsi individualizzati (PAI) sostenuti con Assegni di Cura.

La domanda va presentata, su appositi moduli entro il 23 maggio 2017 al Coordinatore Ufficio di Piano Ambito N.13 presso il Comune di Ischia.

Tutte le informazioni possono richiedersi presso la Dr.ssa Rosaria Piro responsabile del Procedimento  presso il Comune di Ischia.

L’istanza va presentata in busta chiusa con la seguente dicitura: “Progetti in materia di Vita Indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità anno 2015. Manifestazione di interesse

Ulteriori informazioni possono richiedersi presso l’Ufficio di Procida, Servizi Sociali.

 

A cura di Vivere Procida

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Progetti per disabili, nuovi finanziamenti

 

vita indipendente

Riaprono i termini per presentare domanda per i progetti sperimentali in materia di vita indipendente ed inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità.

La finalità dei progetti di vita indipendente (PRO.VI.) è di sostenere la possibilità per una persona con una disabilità grave, di vivere il più possibile in condizioni di autonomia, di prendere decisioni riguardanti la propria vita e di svolgere attività di propria scelta.  Con una modalità innovativa nei servizi socio-assistenziali,  la persona ha la possibilità di diventare da “oggetto di cura”, “soggetto attivo” che prende decisioni, sceglie il proprio assistente, concorda con lui orari, mansioni e retribuzione; più in generale, pianifica per sé un progetto di vita complessivo.

L’ avviso si rivolge a coloro che hanno usufruito dell’azione progetti di vita indipendente nella fase di sperimentazione. Gli altri possono presentare domanda ma queste saranno valutate solo nel caso in cui vi sarà disponibilità economica dopo gli aventi diritto.

Il contributo economico è rivolto a persone residenti nei Comuni di Ischia e Procida con grave disabilità prevalentemente fisico-motoria, capaci di autodeterminazione, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, in possesso di certificato di invalidità al 100% e di certificato di handicap grave.

Per ciascun PRO.VI è riconosciuto un contributo massimo di 12mila euro.

Per informazioni rivolgersi al responsabile del procedimento Rosaria Piro e al seguente indirizzo: sociale.ischia@libero.it 

Il bando è consultabile integralmente al seguente link:

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=15100453&sez=p&data1=15/04/2016&data2=15/05/2016

A cura della Redazione Vivere Procida

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia interessante
Cosa pensi di questo contenuto?
  • interessante 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • bello 

Vita Indipendente per le persone con disabilità, al via i progetti personalizzati

E’ stato emanato un avviso pubblico per accogliere domande di accesso ai “Progetti Sperimentali di Vita Indipendente”. Si tratta di percorsi individuali di inclusione nella società di persone con disabilità fisico-motorie gravi.

vita-indipendente

La finalità di questi progetti è di favorire l’autonomia personale di una persona con disabilità,  consentirle di autodeterminarsi, poter svolgere autonomamente la propria vita, prendere decisioni e esercitare il proprio diritto di scelta.

Rispetto alle altre attività socio-assistenziali, si introduce una modalità assolutamente  innovativa: cambia il ruolo della persona disabile, non più “oggetto di cura” ma “soggetto attivo” che si autodetermina. Questo presuppone un progetto globale di vita in base al quale la persona sia in grado di definire, insieme al sistema dei servizi, il livello di prestazioni di cui necessita, i tempi  e  i modi in cui esse si svolgono, la scelta degli assistenti e il relativo rapporto contrattuale, che potrà gestire in autonomia.

Realizzare percorsi di vita nel contesto domestico, con prestazioni anche domiciliari,  va pure nella direzione di un supporto alle famiglie, che potranno finalmente avere, per i loro cari, un’alternativa valida alle strutture residenziali protette.

Potranno beneficiare dell’intervento economico persone residenti nei Comuni di Ischia e Procida con gravi disabilità fisico-motorie, capaci di autodeterminarsi, di età tra i 18 e i 64 anni, in possesso di certificato di invalidità al 100% e del certificato di handicap grave. L’avviso è rivolto, per assicurare la continuità delle prestazioni,  a coloro che hanno già usufruito dei Progetti di Vita Indipendente nella fase di sperimentazione; gli altri possono presentare domande, che però saranno valutate solo  in caso di disponibilità economica dopo gli aventi diritto.

I progetti saranno valutati dall’Équipe multidisciplinare del distretto sanitario competente per il territorio, a cui partecipa lo stesso disabile.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello