il sindaco

Il Gas è arrivato sull’isola di Procida

Il Gas è arrivato sulla nostra isola, come ha comunicato il Sindaco la settimana scorsa. Le prime strade attive dove le famiglie potranno scegliere di allacciarsi sono: via Roma (dalla zona Grotte al Bar Roma), via Libertà, via Scipione Brandolini, via Lubrano di Vavaria, via Dante, p. della Repubblica, via Marconi, via Regina Elena, traversa del Faro, via Faro, via Rinaldi, via Santo Ianno, via C. Battisti, via Ottimo, via S. T. Scotto di Vettimo, via Morea, via Cavour, via Morea, via Cafarotta, via Serra, via F. Gioia, via Ammiraglio De Rubertis.

Dopo due anni e mezzo di lavori e disagi il servizio inizia ad attivarsi. Dei 26 km di costruzione della rete abbiamo realizzato circa 20 km. Il progetto è quasi al termine. Entro fine mese ci sarà il passaggio da CPL Concordia ad Italgas. Ciò ha rallentato e riformulato il cronoprogramma dei lavori. L’asse principale, zona molto delicata, verrà interessata dai lavori il prossimo anno.

Le famiglie che sceglieranno di collegare il proprio impianto casalingo con le condotte del gas dovrà rivolgersi alla società che gestisce il tutto come avviene negli altri comuni.

Rossella Lauro

Assessore LL.PP

 

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia mediocre
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

AVVISO PUBBLICO PER COMITATO MUSEO CIVICO VIRTUALE “G. Buchner”

Il  Sindaco in qualità di Presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Museo Civico deve individuare, come da Statuto, le seguenti figure: 

1) Conservatore con funzioni di Direttore; 
2) Responsabile delle tecnologie espositive; nonché le seguenti ulteriori risorse tecnico-scientifiche per il funzionamento dell’infrastruttura destinata a Museo; 
3) esperto in ambito Beni culturali settore archeologico
4) esperto in storia e tradizioni locali; 
5) operatore nella valorizzazione dei beni culturali.
 
Si precisa che, come da Statuto del Museo Civico Virtuale, gli incarichi suindicati sono a mero titolo volontario e non retribuiti. 
Alla domanda dovrà altresì essere allegata apposita dichiarazione circa l’insussistenza di cause ostative all’elezione di Consigliere Comunale, come da modello allegato. L’istanza dovrà essere prodotta entro giorni dieci dalla pubblicazione del presente avviso direttamente al Protocollo generale dell’Ente o via pec indirizzata a: sindaco.procida@asmepec.it
 
Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Procedere a piccoli passi silenziosi ma necessari

procedere a piccoli passi silenziosi ma necessari

L’anno 2017 è stato caratterizzato da un intenso lavoro portato avanti dagli uffici e dall’ amministrazione, per evitare di restituire vecchi finanziamenti di lavori non terminati. Le comunicazioni ministeriali e regionali inviate al Comune non lasciavano molte alternative. L’unica via di uscita era dedicare tempo e lavoro per chiudere i finanziamenti del 2008/2009 ed evitare nuovi debiti per l’Ente.

Trasformare un problema in un’opportunità. Un esempio è il vecchio progetto del 2008 legato alla segnaletica turistica. Siamo andati a Roma, al Ministero dell’Interno, e abbiamo spiegato la nostra situazione finanziaria. Dopo una lunga chiacchierata, ci hanno dato fiducia e proposto di terminare i lavori, con la somma che dovevamo restituire, entro il mese di dicembre dell’anno 2017.

E così da un bel problema abbiamo colto l’occasione per riqualificare il territorio. L’esigenza, che si sposava perfettamente con questo progetto, era quella di migliorare la segnaletica turistica e così abbiamo immaginato delle tavole e dei nuovi cartelli distribuiti per l’isola.

Ciò ha comportato una concentrazione di forze ed energie su vecchie iniziative ma modellate sulle nuove esigenze del territorio.

Nel frattempo emergevano nuove richieste: formulare degli accordi con il territorio per la gestione degli spazi pubblici. In modo particolare ci siamo occupati del Protocollo di Intesa firmato con l’associazione Casa di Graziella, delle convenzioni per l’utilizzo del campo sportivo, l’accordo per la gestione di via Salette. Iniziative che hanno visto gli amministratori, sensibili ad alcune situazioni, partecipare ad incontri con le associazioni ed il territorio per trovare le soluzioni più adatte alla nostra comunità.  

Processi lunghi ma necessari per arrivare tutti insieme all’obiettivo comune.

Purtroppo non possiamo fare finta di non avere un passato, ingombrante e limitante, per esempio abbiamo dovuto faticare per avere il mutuo per il campo sportivo data la nostra situazione finanziaria.

Ciò non ci ha scoraggiati e ci fa andare avanti. Ascoltare il Sindaco rispondere ai vari interlocutori ministeriali o di enti finanziatori: “Mi prendo io la responsabilità” da forza, speranza.

“Responsabilità” una parola che, dopo 30 mesi di amministrazione, è al centro del nostro lavoro per ricucire e aggregare i fili di un tessuto fragile e prezioso allo stesso tempo.

Il 2018 vedrà una serie di lavori pubblici chiudersi, mentre altri come il metano andranno rivisti e ricontrattati con la nuova società.

Il nostro impegno continuerà ad essere alimentato dalla forza dei giovani che timidamente si avvicinano alla cosa pubblica incuriositi dai meccanismi della pubblica amministrazione.

Un bel gruppo di ragazzi continua a formarsi sull’europrogettazione creando occasioni di scambio e di confronto cercando delle opportunità e delle risorse per il nostro territorio.

Il mio motto del 2018 è: “I giovani al centro dell’isola” la nostra speranza e la mia motivazione.

Rossella Lauro

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Comunicato Stampa del Comune di Procida Visita alla  Biblioteca Comunale di Procida nell’Ex Conservatorio delle Orfane a Terra Murata

Molti sapranno che  nell’Ex  Conservatorio delle Orfane a Terra Murata
è collocata la Biblioteca Comunale di Procida. Essa è situata al primo
piano nei locali dati, dal 2006 ad oggi, in comodato d’uso gratuito,
all’Istituto Universitario L’Orientale di Napoli.

Fin dall’ottocento il Comune di Procida ha avuto una Biblioteca
Comunale che è giunta a noi dopo varie peregrinazioni non sempre
indolori. Il suo massimo splendore lo ha avuto nei primi anni 50
allorquando fu affidata al Professore Sferratore e posizionata in tre
ampi locali della Scuola Elementare V. Scialoja in Largo Caduti.

Dagli anni 60 in poi la Biblioteca non ha trovato più una sua degna
sistemazione per cui ha vagato alla ricerca di un luogo stabile e
adeguato: nel frattempo si smembrava e molti libri furono collocati
nelle varie scuole procidane.

Intorno al 2006, allorquando l’Amministrazione cedeva i locali del
piano terra e del primo piano dell’Ex Conservatorio alle Università di
Napoli “Suor Orsola Benincasa”  e “L’Orientale”, fu stabilito che al
primo piano doveva esserci anche la Biblioteca Comunale Pubblica.

Nel gennaio 2017 l’attuale amministrazione verificando lo stato di
suddetta Biblioteca e constatando di non avere personale  da poter
destinare alla funzionalità di essa, ha  promosso una manifestazione
di interesse rivolta alle Associazioni culturali dell’isola, con lo
scopo di affidare ad una Associazione di volontariato, regolarmente
iscritta al Registro Regionale, la gestione di suddetta biblioteca.

Da giugno 2017, con un Protocollo di intesa Istituzionale,  la
gestione della Biblioteca Comunale di Procida è stata affidata
all’Associazione Culturale Isola di Graziella, Associazione di
Promozione sociale che  ha provveduto in questi mesi alla
riattivazione di essa prendendo in carico i libri esistenti, curandone
un primo catalogo e predisponendo la possibilità di prestito librario
o di consultazione e di ricerca.

Il Sindaco invita i cittadini a prendere visione di questa Biblioteca
e dell’intero Ex Conservatorio delle Orfane sabato 14 ottobre 2017
alle ore 17,30.

Seguirà un saluto del Sindaco e dell’assessore alla Cultura Nicola
Granito; Il prof. Salvatore di Liello darà qualche informazione
sull’importanza storica e architettonica dell’Ex Conservatorio delle
Orfane  e il Prof. Pasquale Lubrano Lavadera, presidente
dell’Associazione culturale  Isola di Graziella  offrirà ragguagli
sulla vita della Biblioteca e del suo sviluppo futuro.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

COMUNICATO STAMPA COMUNE DI PROCIDA Il trasporto scolastico per i bambini con disabilità

Il Sindaco ha scritto all’Associazione l’Isola che non isola “Stamane
il Comune di Procida si è candidato al bando della città metropolitana
(uscito ieri) che prevede l’assegnazione di un pulmino per il
trasporto scolastico dei bambini con disabilità.  Entro 20 giorni
sapremo l’esito. Nel frattempo,  stiamo valutando l’acquisto di un
mezzo usato che sia all’altezza delle nostre esigenze e possibilità.
Dice una sciocchezza chi sostiene che al Comune è arrivato un
contributo di 5.000 euro. Questa cifra è stata assegnata dalla Regione
all’Ambito Sociale per il trasporto dei disabili della scuola
superiore.
Per la piccola Miriana, i fatti sono andati in questo modo. Lo scorso
inverno avevamo ottenuto la collaborazione di volontari che hanno
sopperito all’esigenza fino a dicembre. In seguito, considerato che la
famiglia aveva ottenuto in aggiunta l’assegno di cura previsto dalla
Regione,  avevamo pensato che si potesse organizzare autonomamente
richiedendo il servizio a privati. Secondo l’interpretazione dell’Ente
di Ambito l’assegno di cura viene infatti erogato per sopperire alla
mancanza di servizi del Comune. La famiglia, però,  non ha trovato sul
territorio un servizio trasporti adeguato alle esigenze.  Per questo
ci siamo riattivati e crediamo di poter risolvere il problema entro
breve. Pur tra tante difficoltà,  anche di carattere burocratico,
riteniamo di poter dare una risposta positiva.
Anche l‘EAV , opportunamente contattata, aveva dato disponibilità a
deviare 2 corse C1 verso il plesso scolastico Chiaiolella, servite col
bus dotato di pedana. Questa soluzione non è stata ritenuta
soddisfacente delle esigenze della bambina e quindi non è stata
attivata.”

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Sulla sicurezza e incolumità pubblica

Il 5 luglio 2017, il Sindaco, vista la Circolare del Ministero
dell’Interno del 7 giugno 2017 e, considerando i gravi incidenti
avvenuti in alcune citta italiane, ha emanato un’importante Ordinanza
sulla sicurezza e l’incolumità pubblica in occasione di
manifestazioni, eventi, spettacoli e raduni di persone in aree
pubbliche.

Essa prevede per i titolari di esercizi commerciali pubblici e per
venditori ambulanti :

a) il divieto di somministrazione e di consumo di bevande superalcoliche;

b) il divieto di somministrazione e di consumo di bevande in
contenitori di vetro o in lattina.

La somministrazione deve avvenire esclusivamente in bicchieri di carta o di plastica e la bevanda deve
essere versta direttamente dall’esercente.

Le Forze dell’ordine sono tenute a vigilare e a far rispettare tale Ordinanza.

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Pronto Soccorso di Procida : battaglia vinta

Questa mattina il Sindaco ha raccontato il suo entusiasmo per la
felice conclusione della Battaglia che da mesi si combatte per il
nostro Presidio Ospedaliero messo in discussione più di un anno fa.

Ecco le sue parole: “Pronto Soccorso di Procida : battaglia vinta !!
Abbiamo appena concluso una riunione importantissima alla Regione
Campania.

Ci è stato comunicato che non solo il Commissario non
presenterà il ricorso al Consiglio di Stato, ma nel prossimo
aggiornamento del Piano Ospedaliero Regionale proporrà per Procida il
Pronto Soccorso in deroga !!

Questo impegno segue la presa di
posizione del Presidente De Luca che ci aveva garantito la
conservazione del nostro Presidio e aveva deliberato per primo la
rinuncia al ricorso contro la sentenza del TAR.

La nostra soddisfazione è enorme sapendo quante energie sono state
spese per questo risultato.

Grazie ai cittadini, ai Comitati, alla
stampa e agli altri mezzi di comunicazione, alle Istituzioni, a tutti
coloro che hanno manifestato solidarietà a Procida durante i 14 mesi
di mobilitazione.

Abbiamo portato avanti una battaglia per il diritto
alla sanità che ha oltrepassato i confini dell’isola.

In un’epoca dove
tutte le conquiste sociali vengono messe in discussione, abbiamo
segnato un argine di civiltà invalicabile.

Continueremo ad essere al
servizio dell’isola e a garantire i diritti dei cittadini consapevoli
che sempre, quando c’è il lavoro e la determinazione, si ottengono gli
obiettivi auspicati.”

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello