premio elsa morante

Parte oggi la 29.ma edizione del Premio Procida-Isola di Arturo-Elsa Morante

Stasera e domani sera Procida ospiterà la 29.ma edizione del “Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante.

Stasera alle 19:00 presso la chiesa di Santa Margherita Nuova a Terra Murata, per la prima volta sarà possibile incontrare gli scrittori finalisti che si contenderanno il Premio della sezione Narrativa: Gabriele Di Fronzo, Il Grande Animale (Nottetempo),  Giordano Meacci, Il Cinghiale che uccise Liberty Valance (Minimum Fax) e Claudio Morandini, Neve, Cane, Piede (Exorma). Modera il saggista e critico letterario Filippo La Porta, con la partecipazione di Gabriele Pedullà, presidente della Giuria tecnica del Premio e Giacomo Retaggio, presidente della Giuria popolare. Al termine, la Giuria popolare consegnerà le schede con le indicazioni di voto.

Domani alle 19:30 appuntamento  sempre a Terra Murata nella cappella della Purità (Ex Conservatorio delle Orfane), nei pressi del Palazzo della Cultura, con l’inaugurazione della Mostra “Mi accontenterei di essere uno scorfano” – Morante e Pasolini nell’opera xilografica di Schialvino & Verna a cura della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, con i saluti del Direttore della Biblioteca Andrea De Pasquale e del Sindaco Dino Ambrosino.

Alle 20:15 nella chiesa di Santa Margherita Nuova l’intervento dell’Assessore alla Cultura Nico Granito darà inizio alla cerimonia di premiazione della sezione Narrativa, condotta dalla giornalista Donatella Trotta

Successivamente si procederà allo spoglio delle schede e alla premiazione del vincitore della 29.ma edizione del Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante.

Seguirà un momento musicale con Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro S. Carlo di Napoli.

Durante la serata sarà possibile ammirare l’esposizione di pittura di Antonietta Righi I Luoghi di Elsa.

A cura della redazione di Vivere Procida

premio-elsa-morante-locandina

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia noioso
Cosa pensi di questo contenuto?
  • noioso 
  • mediocre 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante

COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI PROCIDA

Venerdì 23 e sabato 24 settembre Procida ospiterà la 29.ma edizione del “Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante, il riconoscimento letterario dedicato alla grande scrittrice romana, innamorata della nostra isola.

Venerdì 23 alle 19:00 presso la chiesa di Santa Margherita Nuova a Terra Murata, incontro con gli scrittori finalisti della sezione Narrativa: Gabriele Di Fronzo, Il Grande Animale (Nottetempo),  Giordano Meacci, Il Cinghiale che uccise Liberty Valance (Minimum Fax) e Claudio Morandini, Neve, Cane, Piede (Exorma). Modera il saggista e critico letterario Filippo La Porta, alla presenza di Gabriele Pedullà, presidente della Giuria tecnica del Premio e Giacomo Retaggio, presidente della Giuria popolare. Al termine, la Giuria popolare consegnerà le schede con le indicazioni di voto.

Sabato 24 appuntamento alle 19:30 sempre a Terra Murata nella cappella della Purità (Ex Conservatorio delle Orfane), nei pressi del Palazzo della Cultura, inaugurazione della Mostra “Mi accontenterei di essere uno scorfano” – Morante e Pasolini nell’opera xilografica di Schialvino & Verna a cura della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, con i saluti del Direttore della Biblioteca Andrea De Pasquale e del Sindaco Dino Ambrosino.

Alle 20:15 nella chiesa di Santa Margherita Nuova l’intervento dell’Assessore alla Cultura Nico Granito darà inizio alla cerimonia di premiazione della sezione Narrativa, condotta dalla giornalista Donatella Trotta. Saranno presenti al completo la Giuria tecnica con il presidente Gabriele Pedullà, (scrittore, critico letterario, docente di letteratura italiana all’Università degli Studi Roma Tre, nonché redattore per Einaudi dell’Atlante della Letteratura Italiana), Filippo La Porta (critico, saggista, giornalista de Il Corriere della Sera), Loredana Lipperini (scrittrice, critica per La Repubblica e conduttrice di Fahrenheit su Rai Radio3), Gilda Policastro (poeta e critica letteraria), Giovanna Rosa (scrittrice, critica, docente, membro comitato scientifico MOD), Silvia Acocella (docente di letteratura contemporanea Università Federico II),Salvatore Di Liello (autore, docente di storia dell’architettura Università Federico II), Fabio Masi (libraio), Paolo Peluffo (critico per Il Sole24Ore e storico della Società Dante Alighieri) e la Giuria popolare, presieduta da Giacomo Retaggio.

Saranno letti dei brani tratti dai tre libri finalisti, il professor Claudio Fogu (docente di Italianistica e storia del Mediterraneo presso l’ Università di California), presidente di Giuria della Sezione Com’è profondo il mare, composta, oltre a Fogu, da Donatella Bianchi(giornalista, presidente WWF Italia) e Sebastiano Tusa (archeologo, Soprintendente del Mare Regione Sicilia) annuncerà il vincitore della suddetta Sezione dedicata al mare.

Successivamente si procederà allo spoglio delle schede e alla premiazione del vincitore della 29.ma edizione del Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante.

Seguirà un momento musicale con Luca Signorini, primo violoncellista del Teatro S. Carlo di Napoli.

Durante la serata sarà possibile ammirare l’esposizione di pittura di Antonietta Righi I Luoghi di Elsa.

A cura della redazione di Vivere Procida

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante, è il momento della giuria popolare

COMUNICATO STAMPA

Ai componenti della giuria popolare del Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante sono stati consegnati i tre libri finalisti
della manifestazione, che sono: Gabriele Di Fronzo , Il grande animale (Nottetempo); Giordano Meacci , Il cinghiale che uccise Liberty Valance (Minimum Fax); Claudio Morandini , Neve, cane, piede (Exorma). 

I giurati avranno circa due mesi a disposizione per valutare e scegliere il loro libro preferito. Nel corso della cerimonia conclusiva, la sera del 24 settembre, ogni componente della giuria consegnerà in busta sigillata la propria preferenza e quindi si procederà al pubblico spoglio delle schede e alla proclamazione del vincitore. I giurati consegneranno anche una breve motivazione a corredo della scelta effettuata.

Nella nuova struttura del Premio la duplice giuria, tecnica e popolare, costituisce
un meccanismo fondamentale per garantire qualità e trasparenza. I membri della giuria popolare per l’edizione 2016, scelti dalle librerie Graziella e Nutrimenti e dalle scuole superiori, saranno resi
noti nel corso della serata finale, a tutela della libera espressione del voto.

A cura di Vivere Procida

 

''Premio Elsa Morante'', Il Grande Animale    ''Premio Elsa Morante'', Il Cinghiale che Uccise Liberty Valance    ''Premio Elsa Morante'', Neve, Cane, Piede

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 

Presentazione della terna dei finalisti del Premio letterario Procida Isola di Arturo – Elsa Morante

COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI PROCIDA
ASSESSORATO ALLA CULTURA

Sabato 2 luglio alle 18:30 a Marina Chiaiolella sarà presentata la terna dei finalisti della nuova edizione del Premio letterario Procida Isola di Arturo – Elsa Morante, sezione Narrativa. Con questo evento si entra nel vivo della 29.ma edizione del concorso intitolato alla grande scrittrice italiana e al suo capolavoro ambientato sull’isola.morante

Dopo l’annuncio, la terna passerà al vaglio della giuria popolare che avrà tempo fino al 15 settembre per esprimere la sua preferenza.
 
La proclamazione dei vincitori della sezione Narrativa e della sezione Mare, avverrà sabato 24 settembre.

Alcune informazioni sulla giuria. La giuria tecnica della sezione Narrativa, presieduta da Gabriele Pedullà, scrittore, critico letterario, docente di letteratura italiana all’Università degli Studi Roma Tre, nonché redattore per Einaudi dell’Atlante della Letteratura Italiana, si compone di altri otto membri: Filippo La Porta (critico, saggista, collabora con il Corriere della Sera), Loredana Lipperini (scrittrice, critica per il quotidiano Repubblica e il programma Fahrenheit su Radio3 Rai), Gilda Policastro (poeta, critica letteraria), Giovanna Rosa (scrittrice, critica, docente, membro comitato scientifico MOD), Silvia Acocella (docente di letteratura contemporanea Università Federico II), Salvatore Di Liello (autore, docente di storia dell’architettura Università Federico II), Fabio Masi (libraio), Paolo Peluffo (critico per Il Sole24ore, storico Società Dante Alighieri).

Per la sezione dedicata al mare, intitolata “Com’è profondo il mare”, la giuria, oltre che dal presidente Claudio Fogu (docente di Italianistica e Storia del Mediterraneo all’ Università di California), è composta da Donatella Bianchi (giornalista, presidente WWF Italia) e Sebastiano Tusa (archeologo, Soprintendente del Mare Regione Sicilia). Tra le novità di quest’anno, la costituzione di una giuria popolare presieduta da Giacomo Retaggio e composta da 50 membri proposti dalle librerie Graziella e Nutrimenti, e dalla scuola.

Da segnalare anche una sinergia tra il Premio e la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma che collabora attraverso “Le Stanze di Elsa Morante”. La serata del 2 luglio, salutata dall’assessore alla Cultura Nico Granito, dopo l’annuncio dell’attesa terna e un simbolico passaggio di consegne alla giuria popolare, ci introdurrà ai lavori in corso della sezione Mare e continuerà con il concerto “Oceani” di Riccardo Ascani & Flamenco Jazz Chillout Quartet.

Oceani di Riccardo Ascani

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 

Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante

morante

Non mi va di vedere Procida mentre s’allontana e si confonde, diventa come una cosa grigia… Preferisco fingere che non sia esistita”

        Si terrà nei giorni 17 e 18 ottobre, nell’ambito degli Itinerari di Procida, la presentazione della XXIX edizione del premio letterario Procida – Isola di Arturo/Elsa Morante.

Nelle due giornate verrà presentata la nuova veste del premio che, proprio al fine di predisporre le nuove modalità organizzative, per quest’anno non verrà assegnato.

L’assessore Nico Granito ha ribadito, in un colloquio che abbiamo avuto con lui, la ferma volontà dell’Amministrazione Comunale di Procida non solo di continuare ad organizzare tale premio istituito nell’ormai lontano 1986 ma, anche, di dargli nuovo vigore radicandolo maggiormente al territorio.

Le novità segnalateci dall’assessore alla cultura riguardano innanzitutto la nuova giuria che sarà presieduta dal prof. Gabriele Pedullà, figlio di uno dei giurati delle prime edizioni del premio Walter Pedullà, e sarà composta da Silvia Acocella, docente di Letteratura Contemporanea alla Federico II, Salvatore Di Liello, docente alla Federico II e a Suor Orsola Benincasa, Filippo La Porta, critico letterario, Loredana Lipperini, critica letteraria e conduttrice del programma radiofonico Fahrenheit, Fabio Masi, libraio, Paolo Peluffo, vice presidente della Società Dante Alighieri, Gilda Policastro, poeta, Giovanna Rosa, critica letteraria. I giurati avranno il compito di selezionare tre titoli che verranno poi sottoposti al vaglio di una giuria popolare scelta tra gli studenti delle scuole dell’isola e tra i lettori procidani più assidui (su segnalazione delle librerie).

Il bando per il premio uscirà nel febbraio 2016.

L’assessore Granito conta di chiudere la prima fase di selezione entro giugno 2016 così da mettere a disposizione della giuria popolare, durante l’estate, i tre libri selezionati ed arrivare nell’autunno 2016 alla serata finale. Altra novità sarà la presenza, in tre serate diverse, degli autori selezionati che presenteranno il loro libro ai cittadini di Procida. Al premio principale sarà affiancato una sezione denominata “Come è profondo il mare” che selezionerà libri di saggistica e di narrativa sul tema specifico. La giuria sarà composta da Donatella Bianchi, giornalista di Linea Blu, Sebastiano Tusa, archeologo e sopraintendente del mare della regione Sicilia e Claudio Fogu, studioso del Mediterraneo e docente presso l’Università di California. 

Infine l’assessore ci ha detto qualcosa sulla scelta del logo del Premio ovvero lo scorfano sottolineando come tale scelta sia dovuta non solo al celebre brano tratto dal “L’isola di Arturo”: Ah, io non chiederei di essere un gabbiano, né un delfino; mi accontenterei di essere uno scorfano, ch’è il pesce più brutto del mare, pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell’acqua.” , ma sia stato anche un modo per sottolineare una caratteristica della “procidanità” che nasconde, dietro un aspetto aspro, brutto e pungente, un sapore buono, gustoso e ammaliante.

La maggior parte delle persone pensa che il contenuto di questo articolo sia bello
Cosa pensi di questo contenuto?
  • bello 
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante