Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA XXX EDIZIONE PREMIO PROCIDA ISOLA DI ARTURO ELSA MORANTE

 

Premio Procida Isola di Arturo Elsa MorantePROCIDA – Venerdì 22 e Sabato 23 settembre, nell’ incantevole chiesa di Santa Margherita, si terrà la fase finale della XXX edizione del Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante che culminerà con la proclamazione e la premiazione dei vincitori.

 

Venerdì 22 Settembre 2017

Ore 19,00 Santa Margherita Nuova

–        Inaugurazione mostra fotografica di Marta Giaccone “Ritorno all’isola di Arturo. 1957-2017: adolescenti di Procida oggi”

–        Saluti istituzionali del Sindaco di Procida Raimondo Ambrosino e dell’Assessore alla cultura Nicola Granito

–        Interventi del prof. Marco Viscardi e della prof.ssa Marina Lebro

–        Presentazione della terna finalista del Premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante – sez. Narrativa: Roberto Livi “La Terra si muove” Marcos Y Marcos; Matteo Nucci “E’ giusto obbedire alla notte” Ponte alle Grazie; Andrea Bajani “Un bene al Mondo” Einaudi

–        Dibattito e votazione della Giuria Popolare presieduta da Giacomo Retaggio e chiusura dell’urna.

 

Sabato 23 Settembre 2017

Ore 19,00 Santa Margherita Nuova

–        Benvenuto e introduzione dell’Assessore alla cultura Nicola Granito

–        Cerimonia di premiazione della XXX edizione del Premio “Procida Isola di Arturo Elsa Morante” condotta dalla giornalista Natascia Festa

–        Cerimonia di consegna del Premio Speciale al traduttore di Pedrag Matvejevic, Silvio Ferrari

–        Intervento del prof. Claudio Fogu e proiezione video

–        Premiazione vincitori della sezione Mare: Pietro Grossi “Il Passaggio” – Feltrinelli (narrativa); Luca Lo Basso “Gente di Bordo” Carocci (saggistica)

–        Proiezione del video “I luoghi di Elsa” – introduce Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca Nazionale di Roma

–        Apertura dell’urna e Premiazione dei vincitori della sezione Narrativa annunciati dal Presidente della Giuria Tecnica prof. Gabriele Pedullà

–        Interventi musicali a cura di Alessandro Butera (chitarra classica – mohan vecna) e Gianluca Trinchillo (chitarra classica)

–        Cocktail di saluto offerto da “Profumi di Procida”

Organizzazione: Comune di Procida – Assessorato alla Cultura

Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Patrocinio MIBACT

Sponsor e contributo: Marina di Procida Spa; Biblioteca Nazionale di Roma; Profumi di Procida

Per info consultare il sito www.premioprocidamorante.it

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello 

Venerdì 14 ottobre Paolo Rumiz ritirerà il primo “Premio Procida – Isola di Arturo-Elsa Morante Sezione Mare”

COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI PROCIDA

Il Premio Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante – Sezione Mare, nella sua XXIX edizione, premia “Il Ciclope” di Paolo Rumiz.

La Giuria della Sezione Mare, presieduta da Claudio Fogu, docente di italianistica all’Università di California, esperto del Mediterraneo, include Donatella Bianchi, popolarissima conduttrice di Lineablu e presidente del WWF Italia, e l’archeologo Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare della Regione Sicilia, che diede vita negli anni ‘70 alla missione archeologica di Vivara.

Il Premio sarà consegnato a Paolo Rumiz il 14 ottobre a Procida, nella chiesa di Santa Margherita Nuova, da Maria Salette Longobardo,  dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “F. Caracciolo – G. Da Procida e dal Tenente di Vascello della Capitaneria di Porto Sabrina Di Cuio, Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida. Alla serata, che inizierà alle 18:30, parteciperanno il Sindaco Dino Ambrosino, l’Assessore alla Cultura Nico Granito, Sebastiano Tusa, la giornalista Natascia Festa, la scrittrice Elisabetta Montaldo e i lettori di Procida, che animeranno il dibattito con l’autore.

Conduce Michele Assante del Leccese.

È previsto l’intervento musicale del musicista Mariano Bellopede che, con Carmine Marigliano, presenta “Di altri sguardi… racconti dal Mediterraneo”. E proprio dal  Mediterraneo si leva la narrazione di Rumiz che ne “Il Ciclope” ci parla di sé attraverso un’isola misteriosa illuminata da un faro, austero ciclope, dove si impara a vivere in simbiosi con la natura. Un libro, come racconta Rumiz, “scritto in uno stato di assoluta grazia, come dettato dal vento e dalla marea”.  

A cura della redazione di Vivere Procida

La locandina della serata

La locandina della serata

Cosa pensi di questo contenuto?
  • mediocre 
  • noioso 
  • utile 
  • interessante 
  • bello